Flixbus, nuovi collegamenti da Verona e Peschiera

Si amplia la rete dei collegamenti sul territorio in vista dell’estate. Nuove destinazioni a partire da maggio con autobus diretti per i lidi della Romagna e Gallipoli. 

FlixBus continua a investire su Verona e Garda e collega il territorio con nuove destinazioni in Italia e all’estero. In vista dell’estate, in particolare, il leader europeo dei viaggi in autobus collegherà la provincia con le più gettonate destinazioni marittime della Riviera Romagnola e della Puglia, potenziando al contempo il corridoio delle connessioni con Austria, Germania, Svizzera e Francia.

A partire dal 6 maggio, dalla Città Scaligera si potranno raggiungere senza cambi gli stabilimenti di Rimini Miramare, Rimini Marebello, Rimini Rivazzurra e Riccione. Chi va in Salento potrà raggiungere comodamente Gallipoli, anche in notturna.

Da giugno saranno anche ampliate le rotte internazionali, con le prime corse per Canne, che si aggiunge a Nizza tra i collegamenti in Costa Azzurra, e altre importanti città quali Losanna e Amburgo.

Sempre da giugno, inoltre, saranno potenziate numerose delle connessioni nazionali e internazionali già esistenti. Trento e Bolzano saranno raggiungibili fino a sedici volte al giorno, l’aeroporto di Orio al Serio fino a 12 volte al giorno e Innsbruck fino a sette volte al giorno, mentre per Vienna saranno disponibili fino a due corse giornaliere.

Contestualmente al lancio dei nuovi collegamenti con il capoluogo, FlixBus consolida anche la rete di connessioni con l’area del Garda in vista dell’estate. Da Peschiera del Garda si potranno raggiungere Roma, Firenze, Bologna e Modena, mentre all’estero sarà possibile viaggiare verso Salisburgo, Linz e Vienna. Restano attive le connessioni con Trento,Bolzano e Torino.

Inoltre, per tutta l’estate, Garda, Lazise, Cisano e Bardolino, saranno collegate con Trento, Bolzano, Modena, Bologna, Innsbruck, Monaco di Baviera, Salisburgo, Linz e Vienna, con il duplice obiettivo di facilitare gli spostamenti dei residenti e di agevolare i flussi verso un territorio da sempre cruciale a livello turistico, soprattutto per chi arriva da Austria e Baviera.