Eletta la nuova giunta della Camera di Commercio

nuova giunta camera di commercio

Il presidente Riello: «Nuove competenze da mettere a frutto per lo sviluppo dell’economia».

Il Consiglio della Camera di Commercio di Verona ha votato la Giunta dell’ente per il mandato 2019-2024, il secondo del presidente Giuseppe Riello, riconfermato un paio di settimane fa.

La Giunta risulta composta da otto consiglieri, più il presidente Riello: il consigliere delegato per Verona di Confindustria, Carlo De Paoli, il presidente di Coldiretti Verona e Coldiretti Veneto, Daniele Salvagno e tre vicepresidenti di Confcommercio, Nicola Baldo (presidente della Sezione Commercio), Paolo Artelio (presidente della Sezione Turismo) e Paolo Tosi (presidente della sezione Servizi). Baldo è alla sua seconda nomina, assieme ad altri due componenti: Silvia Nicolis, amministratore delegato del Museo Nicolis, e al Presidente di Confartigianato Verona, Andrea Bissoli. Sono quindi new entry De Paoli, che è anche presidente di In Job, Artelio, Presidente del Consorzio Lago di Garda Veneto, Tosi, imprenditore nei servizi e nella formazione, e Salvagno dei Frantoi Redoro.

«Da imprenditore non posso che apprezzare questo ricambio di ossigeno all’interno della Giunta che ho voluto fortemente rappresentativa dell’attuale contesto economico – commenta il presidente Riello – ma non dimentico l’apporto dato dai precedenti componenti di Giunta: Paolo Arena, Gianni Dalla Bernardina, Maurizio Danese, Claudio Valente e il vicepresidente Andrea Prando. Essi hanno ricoperto e ricoprono importanti ruoli a sostegno dello sviluppo dell’economia ai vertici delle principali partecipate provinciali in rappresentanza della Camera di Commercio e del sistema imprenditoriale».