Veneto regina del Nord Est nella vendita a domicilio

Nel Veneto le aziende associate Univendita hanno realizzato il 9,7 per cento del fatturato nazionale. La regione è al terzo posto dopo Lombardia e Campania e vi operano oltre 12.000 venditori.

inserimento lavorativo reti di imprese

Nel 2018 in Veneto il fatturato della vendita a domicilio ha superato i 161 milioni di euro, in crescita del 4,5 per cento rispetto al 2017. A comunicare questo dato è il Centro Studi Univendita, che ha effettuato la rilevazione sulle proprie aziende associate: la performance veneta è pari al 9,7 per cento del fatturato nazionale, che nel 2018 ha raggiunto quota 1,662 miliardi di euro.

Nel Nord Est, area che rappresenta il 15,2 per cento del fatturato italiano, il Veneto è di gran lunga la regione leader delle vendite: l’Emilia Romagna vale infatti il 7,8 per cento delle vendite nazionali, mentre il Friuli-Venezia Giulia e il Trentino-Alto Adige sono molto distanziati (rispettivamente 2,8 e 2,1 per cento). La classifica regionale è guidata dalla Lombardia (249 milioni euro), seguita dalla Campania (176 milioni di euro) e, al terzo posto, proprio dal Veneto.

Nella regione, nel 2018, hanno operato 12.200 venditori a domicilio, pari al 7,7 per cento degli oltre 159.000 addetti complessivi. La classifica della presenza dei venditori è guidata dalla Campania (24.800 addetti), seguita dalla Sicilia (22.700) e dalla Lombardia (con 17.800 addetti). L’area del Sud e Isole è quella dove si concentra il maggior numero di venditori (80.700 addetti pari al 50.7 per cento del totale); nel Nord Ovest operano 30.100 addetti (il 18,9 per cento del totale), mentre Nord Est e Centro si spartiscono la restante quota con 24.200 addetti ciascuna (pari al 15,2% del totale).

«Nel Veneto e nel Nord Est la vendita a domicilio è tradizionalmente molto radicata, con storiche aziende che hanno sede proprio in questa area – dichiara Ciro Sinatra, presidente Univendita –. Sono realtà di eccellenza che propongono prodotti e servizi di alta qualità e che negli anni, grazie alla professionalità dei propri venditori, hanno saputo costruire con la clientela una relazione diretta e di fiducia. Inoltre sono riconosciute e apprezzate anche le opportunità che il lavoro di venditore a domicilio offre a persone molto diversificate per età, per esigenze di conciliazione vita-lavoro e per background scolastico e professionale».