Valpolicella Benaco Banca, “Risparmio Day” con il tutto esaurito

Un sabato di apertura straordinaria dedicato ai clienti per affrontare le loro esigenze finanziarie. Sei le filiali coinvolte, oltre cento appuntamenti, 120 ore di consulenza personalizzata

Franco Ferrarini Valpolicella Benaco Banca
Franco Ferrarini, presidente Valpolicella Benaco Banca

Un sabato di apertura straordinaria a Valpolicella Benaco Banca dedicato alla consulenza finanziaria per i propri clienti per la prima edizione del “Risparmio Day”, che si tenuto il 26 ottobre. Sei le filiali della Bcc coinvolte, 120 ore di consigli e assistenza messe a disposizione della clientela, oltre cento i clienti che si sono avvalsi dell’iniziativa.

Gli esperti della Banca hanno parlato di pianificazione finanziaria, partendo dai bisogni espressi dal singolo cliente, fino ad arrivare ad ipotizzare possibili soluzioni su misura.

«Siamo molto soddisfatti di questa prima edizione del Risparmio Day», dice Simone Lavarini, vicedirettore generale vicario di Valpolicella Benaco Banca, «sia per l’affluenza che per la fiducia che abbiamo riscontrato durante gli incontri».

«Nel mese dell’educazione finanziaria, promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria (Comitato Edufin), abbiamo voluto creare un evento particolare che fornisse una formazione in ambito finanziario e conoscenze di base sulla gestione e programmazione delle risorse personali e familiari».

«La tutela del risparmio è per il nostro Istituto un obiettivo molto importante e abbiamo voluto ribadirlo con questa iniziativa», aggiunge Franco Ferrarini, presidente della Bcc, «che dimostra ancora una volta la nostra attenzione verso le esigenze che esprime la nostra Comunità. Con i Comuni, le scuole, gli enti e le associazioni presenti sul nostro territorio, la nostra Banca sta costruendo un percorso di educazione finanziaria, con incontri e seminari utili alla gestione delle risorse, iniziando proprio nelle scuole, perché le decisioni importanti da prendere per assicurarsi un futuro sereno sono da prendere quando si è giovani».