Oneri di sistema e canone RAI: C.L.N Veneto a Verona

Il Comitato di Liberazione Nazionale Veneto sarà all'Hotel Catullo di Verona Est il prossimo 11 gennaio alle ore 15.00. Il fondatore Ruggero Peretti promuove la raccolta firme in tutta la Regione con l’obiettivo di una class action di massa.

Ruggero Peretti, C.L.N. Veneto

Si chiamano oneri di sistema e figurano tra i dettagli della bolletta energetica, pagati da tutti i clienti residenti e non, a prescindere dal fornitore e dal contratto sottoscritto, gravandone l’importo del 23 per cento circa.

Sabato 11 gennaio,ore 15.00, all’Hotel Catullo di Verona Est, Ruggero Peretti, leader, fondatore e proprietario del marchio C.L.N.Veneto, assieme al dottore commercialista e revisore contabile Nicola Mazzoni, spiegherà nel dettaglio cosa siano e perché li paghiamo. L’intento, oltre alla doverosa informazione, è di raccogliere le firme in vista di una class action contro i costi che incidono sulla bolletta dell’energia elettrica, privando cittadini e aziende di risorse importanti.

«Tramite gli oneri di sistema, il cittadino “finanzia” – spesso a sua insaputa – gli incentivi alle fonti rinnovabili e assimilate, la messa in sicurezza del nucleare e misure di compensazione territoriale, la copertura delle agevolazioni tariffarie riconosciute per il settore ferroviario, il sostegno alla ricerca di sistema, la copertura del bonus elettrico (che non è pagato dai clienti cui è stato riconosciuto il bonus sociale), la copertura delle agevolazioni per le imprese a forte consumo di energia, le integrazioni delle imprese elettriche minori e la promozione dell’efficienza energetica. A questo, si aggiunge la spesa del canone Rai» affermano i promotori.

«I nostri soldi, insomma, servono a compensare spese totalmente estranee al consumo della mera materia prima. Un peso che rende le imprese meno competitive, i consumatori più poveri, ma va ad arricchire società come Terna ed Enel».

L’incontro sarà anche l’occasione per illustrare il programma politico in vista delle elezioni regionali 2020, perché Ruggero Peretti si candiderà alla carica di governatore del Veneto.

Il C.L.N.Veneto, infatti, ha come obiettivo la tutela dei diritti dei Veneti, nel pieno rispetto della legge: il programma tocca punti sensibili come le pensioni, la pressione fiscale, la sanità e la difesa di aziende e cittadini. A questo proposito, in vista delle elezioni del 2020, da mesi Ruggero Peretti sta incontrando imprenditori e cittadini in diverse località del Veneto. L’intento è coprire capillarmente il territorio, come gli chiede la gente: «Sono convinto sia fondamentale incontrare le persone per spiegare in cosa consiste il nostro progetto – spiega – e perché ci definiamo l’unica alternativa valida per il popolo veneto. La risposta in questi mesi è stata incredibile, sul treno sono già saliti in tanti».

Un incontro informativo di C.L.N Veneto