Lavoro, a Verona in ottobre “la Borsa del Placement”

Dall'1 al 3 ottobre al Palazzo della Gran Guardia torna l'appuntamento, giunto alla sua 13esima edizione, dedicato alla valorizzazione delle specializzazioni dei dottorati di ricerca, per avvicinare l'università alle imprese e favorire l'inserimento dei dottori nel mondo del lavoro.

Dall’1 al 3 ottobre Palazzo della Gran Guardia, è in programma la XIII edizione della Borsa del Placement, l’evento nazionale ideato da Fondazione Emblema per far incontrare il mondo dell’impresa e delle risorse umane con le Università e i dottori di ricerca.

Tre giornate di incontri one-to-one, approfondimenti e workshop per l’inserimento professionale dei dottori e dottorandi di ricerca. Focus della prima giornata la presentazione dello studio “Dal dottorato all’impresa: aspettative e realtà”, in programma il 1 ottobre alle 15.

«Presenteremo a Verona i dati di uno studio finalizzato a identificare gli strumenti di valorizzazione delle specializzazioni dei dottorati di ricerca – ha specificato Tommaso Aiello, presidente della Fondazione Emblema – affinché l’inserimento nel mondo della piccola e grande impresa sia rispondente a quelle che sono le esigenze del mercato avvicinando così il mondo dell’università e quello delle imprese».

«La ricerca “Survey, dal dottorato all’impresa: aspettative e realtà“, fornisce tutti gli elementi utili a stabilire un rapporto diretto tra i recruiter delle aziende e i dottorandi che cercano inserimento professionale. È necessario – ha aggiunto Aiello – valorizzare le specializzazioni dei dottorati di ricerca per avvicinare Università e Impresa. Tra gli obiettivi della nostra ricerca, il potenziamento degli strumenti di collaborazione tra gli Atenei e le imprese e sviluppare azioni di placement per dottorandi con misure specifiche di orientamento al lavoro, per prepararli ad affrontare i processi di selezioni in maniera efficace».

«Anche questo anno – ha precisato – la Borsa del Placement vedrà al suo interno due momenti determinanti: forU dedicato ai responsabili degli uffici di placement delle Università e HR manager, e forDoc, l’unica iniziativa nazionale di recruiting dedicata a dottori e dottorandi di ricerca che hanno conseguito o stanno per conseguire il titolo in Italia. Puntiamo a migliorare lo straordinario risultato ottenuto nell’edizione 2018, cercando di raggiungere i 2.000 appuntamenti. Siamo convinti che, grazie al nostro format incentrato su incontri one-to-one, i tre giorni della Borsa vedranno la nascita di numerose collaborazioni tra gli atenei e le aziende presenti, nonché opportunità concrete di inserimento professionale per i dottori di ricerca».

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.