In occasione del festeggiamento dei suoi primi 10 anni, ForGreen ha voluto riunire tutte le persone che hanno contribuito a renderla un modello imprenditoriale capace di trasformare l’energia (pulita) in un veicolo per diffondere una nuova cultura fatta di condivisione, innovazione, etica e sostenibilità.

«In questo giorno, che per noi è un traguardo da condividere con tutti i preziosi compagni di viaggio che in questi anni hanno camminato al nostro fianco», ha raccontato Vincenzo Scotti, Amministratore Delegato di ForGreen, «abbiamo voluto annunciare ufficialmente la nostra trasformazione in Società Benefit, per noi una naturale concretizzazione di tutti i valori che ci rendono ForGreen e che dal 2016 ci vendono anche parte del più grande progetto internazionale riservato alle imprese che operano per promuovere modelli economici orientati allo sviluppo sostenibile, l’UN Global Compact».

«Essere una Società per Azioni Società Benefit (Spa Sb) – spiega l’ad di ForGreen – significa poter concretizzare all’interno dei nostri obiettivi di business la creazione di valore e beneficio comune, condiviso con i nostri soci, gli stakeholders, i clienti ed il territorio».

Presente sul mercato dal 2009, e nata da professionisti che dal 1999 hanno percorso tutte le fasi della liberalizzazione del settore energetico, ForGreen a partire dal 2016 ha trasformato il suo “prodotto” – l’energia 100% rinnovabile prodotta in maniera condivisa grazie al modello cooperativo WeForGreen ed alla comunità energetica Be ForGreen Be Sustainable – in un mezzo per aiutare persone e imprese a intraprendere un percorso di sostenibilità concreto e reale e per contribuire ad affermare un nuovo modo di fare impresa, attento alle persone e al territorio.

La festa per i 10 anni

La festa dei primi dieci anni di attività, organizzata nella cornice della Tenuta Canova di Masi Agricola a Lazise, è stata pensata per condividere con tutti gli ospiti gli ultimi traguardi e le nuove sfide che vedranno ForGreen protagonista della vera e propria rivoluzione culturale ed energetica.

All’incontro hanno preso parte molte delle realtà con cui ForGreen collabora per creare e diffondere vere e proprie comunità energetiche fatte di tante persone ed imprese che credono in un cambiamento possibile.

«Nei risultati ottenuti fino a oggi – ha concluso Scotti – c’è un percorso fatto di impegno e desiderio di trasformare un settore come il nostro, quello dell’energia, in qualcosa di cui sentirsi parte integrante, qualcosa a cui poter contribuire attivamente con le proprie scelte. E noi, come primi operatori energetici italiani ad essere certificati EKOenergy, unico marchio europeo per l’energia sostenibile, ci crediamo da sempre e continueremo a crederci».