Cantina di Soave, inaugurato il nuovo quartier generale da 90 milioni

Inaugurato oggi in Viale della Vittoria il nuovo quartier generale della Cantina di Soave. Un progetto che ha richiesto circa 2 anni di lavoro e un investimento di 90 milioni di euro.

cantina di soave - zaia

Un investimento da circa 90 milioni di euro, una produzione di bottiglie quasi triplicata e una superficie totale di 11 ettari. È mastodontico il nuovo quartier generale della Cantina di Soave, inaugurato oggi alle 17.30 alla presenza delle autorità, tra cui il governatore del Veneto, Luca Zaia, che ha parlato di questo come dell’investimento «tra i più rilevanti nel panorama della produzione vinicola italiana dell’ultimo decennio».

I lavori in Viale della Vittoria sono durati due anni e hanno riguardato tutta la struttura esistente: dalle zone di imbottigliamento a quelle di stoccaggio, passando alla logistica e anche agli uffici del personale.

cantina di soave quartier generale

L’evoluzione della Cantina di Soave è evidente, soprattutto, per quanto riguarda la produzione di bottiglie, che passa così da 30 a circa 80 milioni all’anno, le quali potranno poi essere stoccate all’interno di un rinnovato (e tecnologico) magazzino con una capacità di 9 milioni di bottiglie.

Molta attenzione è stata posta anche nei confronti dell’impatto ambientale della nuova struttura: a fornire energia ci pensano infatti gli oltre 430 pannelli fotovoltaici installati, mentre l’acqua arriva da un nuovo depuratore. Inoltre, intorno alla cantina sono state poi ritagliate alcune zone “green”.