Nuovi screzi Vivendi-Mediaset, lettera alla Consob

«Alcuni eventi degli ultimi mesi non sono stati rappresentati in modo corretto e completo» scrive Vivendi in una lettera inviata a Mediaset e alla Consob a proposito della relazione verso l'assemblea del 10 gennaio.

vivendi mediaset

«Alcuni eventi degli ultimi mesi non sono stati rappresentati in modo corretto e completo». Lo afferma tra l’altro Vivendi in una lettera inviata al Cda e al Collegio sindacale di Mediaset e, per conoscenza, alla Consob a proposito della relazione verso l’assemblea del 10 gennaio redatta dallo stesso Cda del Biscione.

Nella lettera, pubblicata da Mediaset sul proprio sito, Vivendi, che detiene direttamente o indirettamente quasi il 30% del capitale di Mediaset, ricorda di aver investito 1,2 miliardi nel Biscione.

«Vivendi persiste nel tentativo di bloccare Mfe», ribatte in un comunicato Mediaset, convocando per domani un Cda per «assumere ogni appropriata iniziativa».

Vivendi «assume nuove iniziative volte a ostacolare la realizzazione di MediaforEurope (l’holding olandese nella quale il Biscione intende concentrare tutte le sue attività e partecipazioni, ndr) con l’effetto di creare incertezza sul corso di Borsa del titolo», aggiunge il Biscione nella nota. (Ansa)