Borsa Europa: Italia scivola a -1,8%

La prospettiva di nuove elezioni in Italia si ripercuote sulla Borsa Europa e Milano cede l’1,8%. Male anche Francoforte, Parigi e Londra. Previsto ritardo di bilancio italiano alla Ue in caso di conferma di elezioni in autunno.

Borsa Europa Italia cede 1,8%

Le tensioni commerciali tornano alla ribalta e pesano sulle Borse del Vecchio Continente.

L’Italia scivola più rapidamente degli altri listini sulla prospettiva di nuove elezioni. Lo Stoxx600 cede lo 0,2% mentre Milano cede l’1,8%, guadagnandosi la maglia nera della Borsa Europa. Più contenuto il calo di Francoforte (-0,57%), Parigi (-0,5%) e Londra (-0,2%).

«Il presidente Mattarella autorizzerà questa nuova elezione in autunno? In caso affermativo, ciò ritarderebbe il progetto di bilancio italiano alla Ue» commentano gli analisti.

Lo spread tra Btp e Bund torna sotto la soglia dei 230 punti base con il rendimento del decennale italiano all’1,70%. Tra i dati macro da segnalare vi è l’export tedesco che a giugno segna la flessione più forte da tre anni su base annua con un -8%.

I dati confermano il peggioramento del manifatturiero per l’impatto delle tensioni commerciali. In Francia invece la produzione industriale segna a giugno un netto calo, ben peggiore delle attese. L’indice registra una flessione del 2,3% su base annua.

(Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.