Bce: «Serve stimolo monetario forte»

La banca ha richiamato i governi con margini di bilancio a intervenire "in maniera efficace e tempestiva".

bce economia

Con il pacchetto annunciato da Mario Draghi, lo scorso 12 settembre, la Bce «intende fornire un considerevole stimolo monetario» per sostenere la crescita e le pressioni al rialzo sui prezzi in modo da far convergere l’inflazione a un livello prossimo al 2 per cento, e il consiglio direttivo di Francoforte «è pronto ad adeguare tutti i suoi strumenti».

A spiegarlo è la Bce a fronte di rischi per le prospettive di crescita dell’Eurozona che sono “orientati al ribasso” e con Germania, Olanda e Italia che hanno subito la maggiore contrazione del settore manifatturiero. La banca ha richiamato i governi con margini di bilancio a intervenire “in maniera efficace e tempestiva” e invitati quelli dei Paesi ad alto debito alla prudenza. (Ansa)