Dalla Regione un bando per le Imprese Giovani

Esce il nuovo bando regionale Imprese Giovani, arriva il contributo del 30% sugli acquisti delle imprese under 35. Domande dal 24 febbraio. Lunedì 17 febbraio open lesson gratuita per scoprire il bando in sede CNA a Vicenza.

La Regione Veneto apre il bando Imprese Giovani, un nuovo strumento pensato per i giovani under 35, che puntano a investire per sviluppare la loro impresa o attività commerciale. Consente di ottenere un rimborso del 30% sulle spese sostenute per macchinari e attrezzature, arredi o mezzi di trasporto, spese notarili e programmi informatici.

Per illustrarne le caratteristiche e aiutare i giovani imprenditori interessati ad approfittare di questa opportunità, Cna Veneto Ovest organizza una open lesson gratuita per lunedì 17 febbraio, dalle 18 alle 19.30, nella sede Cna di via Zampieri, 19 a Vicenza in Sala Finato. La registrazione si effettua online al link.

Il programma della open lesson prevede l’intervento iniziale di Giulia Guatta, referente Giovani Imprenditori Cna Veneto Ovest sul tema bando Imprese Giovani. In seguito la relazione sugli “strumenti di credito per i nuovi imprenditori” a cura di Sviluppo Artigiano, seguito da Davide Orsato, del servizio CreaImpresa Cna Veneto Ovest su “La nuova impresa: dall’idea al business plan”.

«È una proposta molto interessante per i giovani – spiega Giulia Guatta – perchè rispetto ad altri bandi, orientati sulle attività di consulenza e formazione, qui è finanziato l’acquisto diretto di attrezzature, arredi e macchinari, cioè beni indispensabili per l’attività quotidiana. Certamente è uno strumento che da solo non basta: ecco perchè abbiamo pensato di organizzare una serata che, a partire dalle opportunità del bando, si allarghi a tutti gli strumenti in mano ai giovani interessati ad avviare o a sviluppare la loro idea di impresa».

Possono fare domanda tutte le tipologie di imprese, dall’artigianato all’industria, dal commercio ai servizi. In ballo, contributi pari al 30% su tutte le principali voci di spesa attuate o programmate nel 2020 per avviare o sviluppare il proprio progetto imprenditoriale.

Vale per i giovani interessati ad avviare una nuova attività entro il 29 febbraio 2020, oppure le imprese giovanili già esistenti che entro la stessa data rispettino alcuni parametri. Il titolare deve avere un’età tra i 18 e i 35 anni e se, la ditta è individuale, almeno il 60% dei soci o i due terzi del capitale sociale siano in mano a persone tra i 18 e i 35 anni, in caso di società o cooperative.

L’agevolazione, assegnata a fondo perduto, è pari al 30% delle spese sostenute nel 2020 dall’impresa giovane. L’investimento minimo richiesto è 30 mila euro, che dà diritto a un contributo di 9 mila euro. Il contributo massimo è di 51 mila euro, in caso di investimenti uguali o superiori a 170 mila euro.

Sono comprese tutte le principali voci di spesa per avviare un’attività o per il rinnovo o ampliamento di un’attività esistente. Tra questi l’acquisto di macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature (esclusi pc e cellulari), arredi nuovi di fabbrica (investimento massimo 20 mila euro), mezzi e allestimenti per negozi mobili, mezzi di trasporto a uso aziendale (escluse le autovetture), spese notarili per la costituzione dell’impresa, nuovi programmi informatici (investimento massimo 10 mila euro).

Il contributo è assegnato a rendiconto: ciò significa che l’agevolazione sarà erogata sotto forma di rimborso di spese già effettuate. La formula per richiederlo è divisa in tre fasi: si può caricare la domanda, a partire dalle 9 di lunedì 24 febbraio e fino alle 12 di mercoledì 4 marzo sul sito della Regione, corredando tutta la documentazione richiesta, successivamente il caricamento si conclude con l’assegnazione di un link univoco inviato via mail. Questo link andrà conservato fino al click day di martedì 10 marzo, dalle 10 di quel giorno sarà attivo a tutti gli effetti, e una volta cliccato confermerà ufficialmente l’invio della domanda.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.