“Cura Italia” e sostegno alle PMI, scarica il modulo

Il nuovo Decreto Legge emanato dal Governo per far fronte all'emergenza coronavirus, all'art.56 prevede misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall'epidemia di COVID-19. Mettiamo a disposizione la documentazione per fare richiesta.

Il D.L. nr. 18 del 17.3.2020, conosciuto anche come decreto Cura Italia, all’art. 56 prevede anche alcune misure per aiutare le PMI in questo momento di difficoltà legato all’emergenza coronavirus.

«Le imprese che autocertifichino difficoltà finanziarie a causa del Covid-19 e che siano “performing” o al massimo “underperforming” (ovvero non siano posizione definite deteriorate, ai sensi della circolare nr. 272 del 30.7.2008 di Banca d’Italia) – rende noto il dottore commercialista e revisore legale Severino Pasquettopotranno richiedere di sospendere pagamenti per capitale e interessi sino al 30 settembre 2020, con conseguente e obbligatorio allungamento delle scadenze originarie di rimborso.

Le linee a breve non possono essere revocate, sia per la parte utilizzata, che per quella libera a tutela, ad esempio, dei problemi di incasso del foglio commerciale.

Per accedere è necessario inviare una comunicazione di richiesta alla propria Banca, all’intermediario finanziario (società di leasing) e/o ad altri soggetti abilitati alla concessione di credito in Italia, corredata dal modulo di autocertificazione (con allegata copia del documento di identità).