Cresce il mercato immobiliare, traina il Nord

mercato immobiliare

Il mercato immobiliare italiano cresce e raggiunge i valori medi del 2010. Le compravendite accelerano nel quarto trimestre 2018, con un +4,7%. Il Nord è il traino.

Il mattone recupera i livelli di otto anni fa. «Nel quarto trimestre 2018 l’indice destagionalizzato delle compravendite registra un’accelerazione della crescita del mercato immobiliare che, a livello nazionale, raggiunge i valori medi del 2010, trainato dalle transazioni rilevate nel Nord del Paese».

Lo comunica l’Istat, spiegando che la crescita trimestrale a fine 2018 ha fatto segnare un +4,7 per cento per il totale delle convenzioni di compravendita (+5,5% il settore abitativo e -5,8% l’economico) e del +3,6% per i mutui.

Risultati migliori rispetto al 2017, sia per quanto riguarda gli scambi (erano +3,7%) che i finanziamenti (+1,6%). La media del 2018 ha beneficiato di un quarto trimestre particolarmente positivo: le transazioni sono aumentate del 4,7% in termini congiunturali e del 7,6% a livello tendenziale; mentre le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare sono salite del 2,2% sul trimestre precedente e dell’8,4% su base annua. (Ansa)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.