CFO Solutions, Giovannetti: «Miglioreremo l’erogazione di servizi efficienti anche a distanza»

In una situazione di incertezza finanziaria che continuerà anche nel 2021, Andrea Giovannetti, Presidente di CFO Solutions SCF, illustra i cambiamenti che la società ha dovuto affrontare e le opportunità di miglioramento che si sono presentate in questi mesi.

New call-to-action

CFO Solutions SCF è una società di consulenza finanziaria a Verona, che esiste dal 1993: «È un lavoro incentrato sull’ottimizzazione dei patrimoni familiari e sulla gestione del rischio», spiega il Presidente Andrea Giovannetti.

Su questi filoni di intervento CFO Solutions SCF utilizza modelli matematici sviluppati internamente, grazie ai quali cerca «di portare verso la soddisfazione di famiglie e aziende interessate ad ottimizzare i loro aspetti finanziari».

Leggi anche: Covid-19 e mercati finanziari, CFO Solutions va incontro ai risparmiatori

Cambiamenti passati e futuri legati alla pandemia

La pandemia in atto ha modificato con forza l’organizzazione del lavoro negli ultimi mesi: «Abbiamo dovuto strutturarci con tecniche di comunicazione a distanza ed essere vicini ai nostri clienti, anche se non di persona».

«Nel nostro settore – prosegue Giovannetti – l’incertezza e la volatilità aumentate sui mercati finanziari hanno condizionato le nostre analisi, per riuscire a essere più efficaci ed efficienti nei confronti dei nostri clienti».

Un periodo di difficoltà e cambiamenti, ma che ha offerto anche l’opportunità di guardare avanti: «Per il futuro abbiamo intenzione di organizzarci e sviluppare ancor meglio quello che giocoforza abbiamo dovuto apprendere durante quest’anno, migliorare l’assistenza ai clienti ed erogare servizi efficienti anche a distanza».

Mercati finanziari, anche il 2021 sarà incerto

L’incertezza dei mercati finanziari che ha caratterizzato il 2020 continuerà anche per il prossimo anno.

Tre gli spunti di preoccupazione prevalenti, secondo il Presidente di CFO Solutions SCF Andrea Giovannetti: «Il primo è legato all’andamento dei mercati azionari, a fronte di un’economia sofferente, il secondo punto è che anche i titoli obbligazionari sono sui massimi e di solito raccolgono prevalentemente il risparmio degli Italiani. Il terzo punto è la situazione dei tassi negativi che spinge e spingerà i risparmiatori a cercare rendimenti in aree di rischio, che non conoscono a sufficienza».

«Il 2021 sarà un anno pericoloso dal punto di vista del risparmiatore: potrebbe cadere in trappole alla ricerca di rendimenti legittimi, che possono nascondere dei rischi non del tutto conosciuti», conclude Andrea Giovannetti, Presidente di CFO Solutions SCF.