Cattolica, rinviata ad aprile l’Assemblea straordinaria dei soci

Il Cda ha rinviato l’adunanza al 24-25 aprile, in concomitanza con la programmata Assemblea ordinaria dei Soci.

Rimandata al 24-25 aprile l’Assemblea straordinaria di Cattolica Assicurazioni prevista per i prossimi 6 e 7 marzo. Il posticipo, dovuto alle misure di prevenzione per il contagio da Coronavirus, è stato annunciato stasera dal Consiglio di Amministrazione dell’azienda scaligera.

«Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi oggi a Verona sotto la presidenza di Paolo Bedoni, – si legge nel comunicato – valutata la situazione che si è venuta a determinare in conseguenza della nota emergenza epidemiologica da Covid-19, dei provvedimenti già assunti, o che potranno essere prossimamente assunti da parte delle Autorità Pubbliche, e in considerazione dei fondati rischi che l’Assemblea dei Soci convocata per il 6-7 marzo 2020 a Verona non possa tenersi per esigenze di sicurezza della comunità, dispone, a causa della circostanza oggettiva sopravvenuta, la revoca della convocazione dell’Assemblea straordinaria predetta per il giorno 6/7 marzo 2020. Il Cda rinvia l’adunanza alla data del 24/25 aprile 2020, in concomitanza con la programmata Assemblea ordinaria dei Soci, provvedendo a tutte le opportune e migliori formalità di comunicazione ai Soci, al mercato e alle Autorità».