Casartigiani Verona, Luppi: «Salda la struttura di aiuti economici»

Luca Luppi, presidente di Casartigiani Verona, fa il punto sulle iniziative messe in campo a sostegno delle imprese artigiane. Per il 2021, verso il quale Luppi si dice fiducioso, la speranza è l’avvio di una riforma del sistema fiscale.

Luca Luppi è il presidente di Casartigiani Verona, un’associazione di categoria che si occupa di tutelare a livello economico e burocratico gli artigiani veronesi, oltre a dare supporto sul piano della contabilità. 

Nello specifico, Casartgiani si occupa di fornire, attraverso degli istituti bancari, delle garanzie economiche per consentire alle piccole e micro imprese artigiane di accedere al credito. Gli ambiti di lavoro sono eterogenei: dai parrucchieri ai carrozzieri, dal campo edile e immobiliare ai servizi. 

«Il 2020 è stato un anno incredibile – commenta Luppi, presidente di Casartigiani Verona -. Abbiamo speso sei mesi solo per capire cosa stesse succedendo, i restanti li abbiamo impiegati per trovare delle soluzioni efficaci che fossero un supporto concreto agli gli artigiani». 

Le iniziative messe in campo

Casartigiani Verona non ha mai smesso infatti di garantire tutela e possibilità di accesso al credito presso gli istituti bancari, così come ha sempre fornito supporto tecnico per i vari ristori. 

«La struttura di aiuto economico di cui le aziende artigiane necessitano è ben salda – sottolinea Luppi -. A questo particolare momento abbiamo dedicato un’iniziativa: da un lato le aziende vengono rimborsate dall’Ebav in merito alla gestione dei protocolli di sanificazione, dall’altro la Saniveneto Verona di Casartigiani Verona rimborsa il 100% delle spese affrontate dalle strutture per l’acquisto di dispositivi di protezione. A questo progetto se ne aggiunge un altro, ovvero la creazione di una rete di imprese legate al settore edile, che coinvolge impiantisti, idraulici, muratori, pavimentisti e tanti altri. Noi certifichiamo questi artigiani poi, grazie alla figura del contractor, vengono proposti a grandi appalti. In questo modo ogni azienda che non potrebbe partecipare da sola, riesce ad avere il suo lotto e fare parte di grandi lavori». 

Casartigiani fornisce sia le garanzie economiche che le certificazioni e per essere iscritti alla lista basta una telefonata.

La necessità di una riforma fiscale

Il 2021, oramai prossimo, sarà un anno difficile in cui raccogliere le macerie e ricostruire. Ciò che Casartigiani Verona auspica è l’avvio di riforma del sistema fiscale e di un pronto intervento dello Stato in materia. 

«Potrebbe essere la giusta occasione per farlo – commenta Luppi, presidente di Casartigiani Verona -. Solo se riusciamo ad avere una politica economica e fiscale diversa potremo essere competitivi e attivi. Per il resto, Casartigiani continuerà a fornire supporto e garanzie alle aziende come ha sempre fatto. Questa non è una crisi economica, è una crisi produttiva e lavorativa. Il mercato c’è anche se ha perso 11 punti di Pil, come è già avvenuto dal 2008 al 2016. Sarebbe importante concludere l’anno crescendo un po’, per dare un piccolo slancio di positività. Il 2021 è un’incognita ma noi siamo fiduciosi».