Bando ristori Veneto, l’invito di Riello: «Imprese, partecipate»

Il presidente della Camera di Commercio di Verona Giuseppe Riello: «Imprese veronesi, partecipate. Ci sono 18 milioni di euro a disposizione». E spiega: «Non è un "click day"».

Giuseppe Riello export verona bando ristori veneto
Giuseppe Riello, presidente della Camera di Commercio di Verona

Bando Regione e Unioncamere del Veneto Ristori 2021

«Imprese veronesi, partecipate. Ci sono 18 milioni di euro a disposizione». È l’appello lanciato dal Presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello, a tutte le imprese che sono state messe in ginocchio per le conseguenze dirette e indirette di quella che in molti chiamano la seconda ondata del Covid.

«Ieri è stato aperto il bando destinato alle imprese venete e quindi anche a quelle veronesi: sono decine di migliaia le imprese che hanno dovuto chiudere o limitare l’esercizio della propria attività per il rispetto delle norme anti pandemia in autunno e dall’inizio di quest’anno» specifica Riello.

«La Regione, assieme alle Camere di Commercio del Veneto, ha dimostrato sensibilità per le difficoltà incontrate dagli imprenditori predisponendo una serie di aiuti che contribuiranno a risollevare, per quanto parzialmente, le loro sorti, alquanto incerte in questo momento».

«Tutte le domande ammesse saranno finanziate fino a esaurimento delle risorse. Questo qualora l’impresa presenti i requisiti richiesti nel bando e sia in regola dal punto di vista contributivo. Ciò significa che le domande di contributo saranno accolte tutte: non si tratta di un “click day”. Invito le imprese scaligere a sfruttare questa opportunità».

LEGGI ANCHE: Ristori alle imprese, la soddisfazione di CNA

I termini

C’è tempo fino alle ore 17 del prossimo 3 marzo per caricare la domanda sul portale restart.infocamere.it/, identificandosi per mezzo di Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o Cns (Carta nazionale dei servizi) del legale rappresentante dell’impresa. Si tratta di un sito creato da Infocamere, la società di servizi delle Camere di Commercio, proprio per la raccolta delle domande di contributo e finanziamenti del sistema camerale.

In caso di necessità di assistenza tecnica nella presentazione della domanda nel portale, si può contattare il numero dell’assistenza Infocamere 049 2015200 disponibile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 18.

Le imprese che hanno diritto ai contributi sono quelle delle filiere oggetto in qualche modo delle misure restrittive anti-pandemia: filiera eventi (congressi, matrimoni, cerimonie, etc.); ambulanti con posteggi in aree di eventi, stadi (cosiddetti fieristi); filiera trasporti persone, filiera sport, intrattenimento, parchi divertimento e tematici (incluse le attività dello spettacolo viaggiante) e filiera attività culturali e spettacolo.

Tra i settori interessati, inoltre, è compreso anche quello del commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, libri e articoli di cartoleria ed esercizi all’interno di centri o parchi commerciali.

I contributi che saranno erogati, saranno calcolati in base al numero di domande che verranno presentate dalle imprese, le risorse finanziarie disponibili verranno divise equamente tra i richiedenti i ristori. Si invitano le imprese e tutti gli interessati a prendere visione del bando e delle FAQ pubblicati sui seguenti link del sito di Uniocamere del Veneto: bando e faq.

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP

OPPURE CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM