Aumento prezzi: l’inflazione accelera all’1,1%

L’inflazione è spinta dai beni alimentari. Secondo i dati dell’Istat, i rincari dei prezzi della spesa sono triplicati a febbraio.

I dati provvisori dell’Istat mostrano un aumento dell’indice dei prezzi al consumo dell’1,1% su base annua (dallo 0,9% di gennaio) e una crescita su base mensile dello 0,2%. Continuano così oscillazioni dell’inflazione dovute alle componenti più volatili, come l’energia e quali alimentari freschi, al netto dei quali l’inflazione di fondo è stabile a +0,5%.

A febbraio sono i prezzi dei beni alimentari non lavorati “a spiegare in buona parte l’accelerazione”, spiega l’Istat. I rincari dei prezzi del carrello della spesa triplicano a febbraio, con aumenti che passano dallo 0,6% di gennaio al 2,1%. A pesare sono soprattutto i vegetali freschi, che costano il 18,5% in più rispetto allo scorso anno, in un mese segnato dal maltempo. (Ansa)