Sostenibilità, sicurezza alimentare, esperti a confronto

Sostenibilità, sicurezza alimentare e tutela del paesaggio al centro di un convegno organizzato dall’Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Verona a cui interverrà Andrea Sisti, presidente mondiale degli agronomi (AMIA – WAA, World Association of Agronomists) e presidente nazionale CONAF (Consiglio Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali). Il convegno si terrà all’Accademia dell’Agricoltura Scienze e Lettere di Verona in Via Leoncino 6, martedì 22 dicembre alle ore 16.30.

Dopo i saluti di Claudio Carcereri De Prati, presidente Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona introdurranno i lavori Gianluca Carraro, presidente Federazione Regionale Ordini Dottori Agronomi e Dottori Forestali del Veneto e Luca Crema, presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Verona. A seguire, Antonio Boschetti direttore de L’informatore Agrario intervisterà Andrea Sisti. «Siamo soddisfatti – ammette Luca Crema – di ospitare il presidente Sisti e di approfondire argomenti quali sostenibilità, sicurezza alimentare e tutela del paesaggio che sono temi fondanti per la professione degli agronomi e dei forestali ma anche di interesse generale e di grande attualità. Non è facile coniugare questi aspetti specie con i cambiamenti climatici in atto. La nostra professionalità̀, offrendo soluzioni tecniche avanzate, impegna la nostra responsabilità̀ etica e ci fa operare sempre nell’interesse generale in un’ottica di progresso sociale».

Nella Provincia di Verona, seconda solo a Padova in Veneto per il numero di iscritti all’Ordine, esercitano 240 professionisti, dei quali il 78,4% è rappresentato da dottori agronomi e il 18,7% da dottori forestali. Le due figure professionali, seppur formate in due percorsi universitari diversi, sono accomunate in un unico Albo, con identiche competenze: ambiente, economia, estimo, agro-industria, zootecnia, forestazione, paesaggistica, pianificazione, urbanistica, viticoltura e frutticoltura, costruzioni civili e rurali, dissesto idrogeologico e recuperi ambientali. Esiste poi una terza figura professionale che è quella degli Zononomi (2,9% di iscritti) la cui specializzazione riguarda la zootecnica alimentarista

Andrea Sisti è stato eletto presidente AMIA – WAA, World Association of Agronomists a settembre 2015, al termine della giunta esecutiva dell’associazione mondiale riunita nel padiglione La Fattoria Globale ad Expo Milano. Con questa decisione l’Italia guiderà̀ l’associazione per i prossimi quattro anni (2015-2019). L’Associazione Mondiale Agronomi che conta oltre 1 milione di professionisti nel mondo, ha fra gli associati due membri continentali, l’Associazione Panamericana degli Ingegneri Agronomi e il Cedia – Confederazione Europea degli Agronomi; oltre ad ordini e associazioni agronomi nazionali sparse in tutto il mondo.