Acque Veronesi, iniziati i lavori in via Cipro

Approfittando della concomitanza dei lavori del comune di riasfaltatura e di dispersione delle acque bianche viene così estesa la rete fognaria in una delle poche zone cittadine dove ancora manca.

In sinergia con il Comune di Verona e su richiesta della terza circoscrizione, Acque Veronesi ha avviato i lavori di estensione della rete fognaria in via Cipro a San Massimo. L’intervento prevede la posa della condotta delle acque nere con un tubo in pvc del diametro di 250 mm e di una condotta per le acque bianche.

Verrà inoltre realizzato un pozzo perdente con relative caditoie e allacci che colletterà il tutto, bianche con bianche e nere con nere, nella fognatura già esistente in via Rodi. In contemporanea verranno eseguite tutte le predisposizioni per gli allacci alle varie abitazioni che si trovano lungo la via, che misura circa 250 metri.

«Sfruttiamo la concomitanza dei lavori del comune di riasfaltatura e di dispersione delle acque bianche per estendere la rete fognaria in una delle poche zone cittadine dove ancora manca – spiega Roberto Mantovanelli, presidente di Acque Veronesi. – Un intervento molto atteso, promosso dalla circoscrizione, con il quale diamo la possibilità ai residenti di allacciarsi alla fognatura ottenendo un importante impatto da un punto di vista ambientale, di protezione del sottosuolo e della falda, ma anche sgravando l’utenza dai disagi del dover gestire in maniera autonoma le fosse biologiche».

«Una sinergia importante. – sottolinea il presidente della terza circoscrizione, Claudio Volpato– Portiamo un servizio più in questa via, dove non c’era il collegamento con la fognatura, risolviamo il problema dello smaltimento delle acque bianche e concludiamo con i lavori di asfaltatura. Una collaborazione proficua quella con Acque Veronesi che ha portato ad ottimi risultati».

Il costo dei lavori è di 110 mila euro (80 mila per l’estensione della rete fognaria e 30 mila per l’asfaltatura). Il termine dei lavori è previsto in un mese.