Accordo tra ForGreen e Coldiretti Puglia per l’energia sostenibile

Da oggi la Regione Puglia avvalora il suo percorso di sviluppo di Comunità Energetiche introducendo il progetto Energia agricola a km 0 grazie all’accordo stipulato tra ForGreen Spa Società Benefit e Coldiretti Puglia. Attraverso questo consolidamento, a soli due anni dall’avvio del progetto, ForGreen vede incrementare la crescita della prima comunità agro energetica 100% rinnovabile.

cs verona network vincenzo scotti forgreen
Vincenzo Scotti, amministratore delegato ForGreen.

Il programma nel territorio pugliese ha già preso vita presso le 91 sedi degli uffici di Coldiretti Puglia e punta a coinvolgere i rispettivi 189 produttori di energia pulita, per un totale di 283 impianti superiori ai 20 kW. L’obiettivo è quello di fornire a tutti gli aderenti produttori di energia rinnovabile e Associati Coldiretti, un servizio completo che li aiuti a valorizzare al meglio l’esperienza della propria filiera energetica: dalla produzione al consumo, passando per la gestione amministrativa e tecnica degli impianti.

«ForGreen e Coldiretti Puglia hanno danno vita alla versione 2.0 del progetto – dichiara Vincenzo Scotti, Amministratore Delegato di ForGreen Spa Società Benefit. Energia agricola a km 0 rappresenta un grande punto di svolta nel ruolo che l’energia può assumere all’interno di un modello che punta alla sostenibilità. Il suo innesto in questo territorio, dove è già presente e fortemente sentito lo sviluppo delle Comunità Energetiche, giocherà un ruolo strategico e avrà tutte le caratteristiche per affermarsi. Ringrazio Coldiretti Puglia per aver riconosciuto nel nostro modello uno strumento di collaborazione per fornire ai produttori di energia rinnovabile, propri associati, l’insieme dei servizi che li aiuti a valorizzare al massimo la propria produzione diventando nodi strategici della comunità Energia agricola a km 0».

«L’agricoltura pugliese è una risorsa strategica per avviare una nuova stagione di sviluppo economico e occupazionale. La nostra agricoltura – afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia – è la più green d’Europa ed è all’avanguardia di un nuovo modello economico circolare in cui si produce valorizzando anche gli scarti, con una evoluzione energetica che possa rappresentare una parte significativa degli sforzi per modernizzare e trasformare l’economia pugliese ed italiana. Coldiretti Puglia ritiene indispensabile il contributo del settore al percorso di transizione energetica della regione, orientato alla sostenibilità ambientale con la produzione di energia green, la tutela del suolo, dell’acqua e dell’aria e del corretto consumo energetico di matrice agricola, quale leva di competitività e nel contempo di presidio e salvaguardia dei territori, in particolare nelle aree più a rischio della Puglia», conclude il presidente Muraglia.