Visita guidata alla Chiesa di San Nazaro e Celso

L’appuntamento di domenica 12 maggio rientra nell’ambito delle iniziative culturali Scoprendo la (s)conosciutissima Verona.

L’associazione Guide Center Verona organizza per domenica 12 maggio alle ore 15.00 una passeggiata culturale per conoscere la Chiesa di San Nazaro e Celso, nel quartiere di Veronetta.

La Chiesa di San Nazaro è un capolavoro del Quattrocento veronese che merita di essere conosciuto, a partire dalla sua turbolenta storia. L’edificio attuale sorge infatti sulle costruzioni più antiche di un monastero benedettino del VI secolo e di una chiesa-grotta paleocristiana scavata sul monte soprastante.

La cosiddetta Grotta di San Nazaro, di cui oggi possiamo ancora ammirare i resti, risale addirittura agli albori del Cristianesimo, quando aveva probabilmente una funzione funeraria per il culto dei martiri. Questa piccola grotta perse importanza quando i Benedettini fabbricano nei suoi pressi una vera e propria chiesa romanica, consacrata nel 1031.

Nel 1464 viene demolita la chiesa romanica e iniziata la costruzione di quella attuale, aperta al culto nel 1483. Dagli interventi quattrocenteschi risulta l’attuale chiesa a tre navate e la meravigliosa cappella di San Biagio destinata a raccogliere le reliquie del santo, donate nel 1174 da un crociato tedesco.

Opera notevole per architettura e ornamenti, è costituita da un corpo cubico sormontato da tamburo e cupola, su cui s’innesta un abside poligonale. Uno scrigno completamente affrescato dalle sapienti mani del Falconetto e Paolo Cavazzola, Bartolomeo Montagna, Domenico e Francesco Morone, che protegge il superbo altare marmoreo di Bernardino Panteo, la retrostante pala di Francesco Bonsignori e la notevole predella di Girolamo dai Libri (Miracolo di san Biagio, Martirio di san Sebastiano e Martirio di santa Giuliana). Nel transetto di destra si trova la Sacrestia, che conserva quattrocenteschi armadi intarsiati e dipinti di Domenico Brusasorzi, Francesco Benaglio, Bartolomeo Montagna.

Per informazioni e prenotazioni: info@guideverona.com.