“Verso il 2021” insieme a Dante Alighieri

Si chiama “Verso il 2021” il progetto ideato dallo studioso Mirco Cittadini che, per arrivare a celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, ha deciso di proporre la lettura (e il recital) di 62 canti della Divina Commedia, tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Gli incontri per il primo anno del progetto si terranno un giovedì al mese per cinque mesi nella libreria Pagina Dodici di Corte Sgarzerie. Il secondo incontro è previsto per stasera alle 18.30.

Cinque incontri di giovedì (uno al mese) per ricordare Dante Alighieri, e recitare, come in un vero e proprio spettacolo i canti della Divina Commedia. E’ questa l’idea di Mirco Cittadini, appassionato e studioso di Dante che ha deciso di dedicare al grande autore fiorentino tre anni di cantici (Inferno, Purgatorio e Paradiso) arrivando al 2021, quando saranno ufficialmente celebrati i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.

Location per il primo anno del progetto è la Libreria Pagina Dodici, in Corte Sgarzerie, dove il mese scorso si è già tenuto il primo appuntamento, e stasera alle 18.30 saranno recitati i Canti 8 e 9 dell’Inferno: “Canti sospesi e interrotti”. Il sadismo del protagonista, il fallimento di Virgilio, possessioni negromantiche, Medusa, un misteriosissimo messo dal Cielo, due canti che segnano qualcosa di nuovo nelle strategie narrative di Dante. Due canti pieni di enigmi, contraddizioni, lacune.

I prossimi incontri si terranno a gennaio, febbraio e marzo con “Inferno canti 16 e 17 – I canti della vera meraviglia”, “Inferno canti 19 e 20 – I canti del Sacro e del Profano” “Inferno canti 21, 22 e 23 – La Commedia dei poveri diavoli”. Gli incontri sono a ingresso libero.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.