Streghe, la tragedia comica apre “Teatro nei cortili”

Sabato 15 giugno prende il via la rassegna estiva veronese con la compagnia ArteFatto Teatro che porta in scena un libero adattamento del Macbeth shakespeariano. Lo spettacolo al Chiostro di Sant’Eufemia fino al 25 giugno.

Torna l’atteso appuntamento con il Teatro nei Cortili, storica rassegna organizzata dal Comune di Verona. Ogni giorno, dal 15 giugno al 7 settembre sarà offerta una variegata proposta di intrattenimento per chi trascorre l’estate in città. Il primo appuntamento è al Chiostro Sant’Eufemia, dove, dal 15 al 25 giugno, la compagnia ArteFatto Teatro porterà in scena la “commedia insolitamente tragica” Streghe. La pièce,  scritta e diretta da Fabrizio Piccinato, è tratta dal Macbeth di William Shakespeare.

Si tratta di un liberissimo adattamento della tragedia shakespeariana, talmente libero da trasformarla in una commedia, pur mantenendo intatto l’impianto drammaturgico originale e il pathos tipico delle tragedie. «Tramite un accurato lavoro di rivisitazione del testo e dei personaggi – afferma Fabrizio Piccinato, regista e autore dell’adattamento drammaturgico – abbiamo cercato di trasformare il dramma shakespeariano in una pièce fruibile sia ad un pubblico amante del classico, che ad un pubblico con una maggiore propensione all’intrattenimento. Abbiamo poi aggiunto al racconto una nota di leggerezza che lo accompagnasse dall’inizio alla fine».

Ed è così che la cupa Scozia del Basso Medioevo diventa una Padania in cui si alternano personaggi di epoche diverse, i lunghi e complessi monologhi diventano dialoghi in un linguaggio alleggerito e più vicino a noi, i costumi ammiccano agli anni in cui Shakespeare visse, a sancire una sorta di “non tempo” in cui sono
ambientati gli eventi. Tra gli elementi originali del lavoro spicca quello di assegnare a 6 soli attori, il compito di interpretare 23 personaggi, a garanzia di ritmi incalzanti e affiatamento sul palco.

Gli interpreti della pièce sono Tobia Sabaini, Patrizia Pesente, Renza Piva, Mara Giarola, Fabrizio Piccinato e Giuliana Bassan. Le scenografie e i costumi, invece, sono di Valeria Faccincani, poliedrica artista che affianca la compagnia sin dalla sua nascita. Il light & sound design è curato da Elia Giusti, Giacomo Fraccaroli e Tobia Gaspari.

In contemporanea all’evento, all’interno del chiostro, sarà allestita una mostra fotografica dedicata al teatro curata dall’associazione lupatotina Scatti da Lupo.
L’appuntamento con Streghe è da sabato 15 giugno a martedì 25 giugno, con inizio alle ore 21.30, al chiostro Sant’Eufemia (Piazzetta Sant’Eufemia 1, Verona). I biglietti sono acquistabili da un’ora prima dello spettacolo, al prezzo di € 9 l’intero e € 6 il ridotto. Per informazioni tel. 347 8218304.