Såm, in corso la open call per gli artisti della seconda edizione

Såm apre di nuovo i battenti, è ufficialmente iniziata la ricerca degli artisti per la seconda edizione.

A dare la notizia dell’arrivo della seconda edizione, un post pubblicato dagli organizzatori sulla pagina facebook  di Såm il 28 dicembre, a pochi giorni dal Natale.

Di questo progetto triennale di esplorazione visiva della Lessinia ne avevamo parlato anche lo scorso anno in un articolo in occasione dell’inaugurazione della mostra “Såm – Seme, un’esplorazione fotografica della Lessinia” tenutasi nel centro socio-culturale di Bosco Chiesanuova.

Ma cos’è Såm? Per chi non lo sapesse si tratta di un progettoa cura di Ana Blagojevic, Chiara Bandino e Francesco Biasi, le cui attività sono realizzate in collaborazione con il Film Festival della Lessinia e comprende eventi culturali legati al tema della montagna negli spazi della galleria Fonderia 20.9 a Verona, una residenza per artisti giunta quest’anno alla seconda edizione e un workshop a Bosco Chiesanuova.

In cosa consiste quindi questa call? Come spiegato sul loro sito: “Il fotografo Rafal Milach e la book-designer Ania Nalecka sarranno i curatori della Residenza 2019 e, insieme allo staff di Såm, selezioneranno tre artisti, che saranno invitati a lavorare sul territorio della Lessinia. In collaborazione con Sputnik Photos sarà poi selezionato un quarto artista tra i partecipanti del Mentoring Programme del collettivo polacco. Gli autori selezionati avranno a disposizione 20 giorni, suddivisi in due fasi, per la produzione di un corpo di lavoro che verrà esposto a fine agosto durante la 25 edizione del Film Festival della Lessinia e in Fonderia 20.9 nella primavera del 2020“.

Per partecipare è necessario candidarsi entro il 31 gennaio 2019 sul sito www.samlessinia.com.