San Pedro live: raccontare le dipendenze in musica

Il Cohen music pub di Verona, in collaborazione con CSM (scuola di alta accademia musicale), presenta un concerto dedicato al tema della dipendenza.

“Fiori e spine” è il tema della serata di martedì 30 aprile alle 21.30 al Cohen. Il concerto affronta il tema della dipendenza come debolezza dell’essere, lente d’ingrandimento sulla nostra fragilità. Dipendenza come rifugio dallo stile di vita frenetico e veloce, come spazio in cui fermare il tempo, come illusione che spesso prevede un finale amaro.

San Pedro, la pianta allucinogena da cui la band prende il nome, sintetizza i concetti di dipendenza. In senso più ovvio e comune, quello legato alle sostanze stupefacenti, ma anche con riferimento alle abitudini e comportamenti comuni, che spesso passano inosservati, legati indissolubilmente alla società e ai suoi costumi (smartphone e tecnologia in primis).

La pianta è utilizzata in America Latina come mezzo sciamanico, terapeutico o divinatorio, come strumento per andare oltre la condizione di uomo. I suoi fiori sono lo stato di piacere, l’assuefazione che proviamo quando cediamo al richiamo del vizio, mentre le sue spine rappresentano le conseguenze, il pericolo e il dolore a cui si può incorrere nello stesso atto di cedervi.