Münchener Kammerorchester ed Aron Pilsan domani sera al Ristori

Prosegue la rassegna concertistica al Teatro Ristori, con uno spettacolo domani sera, martedì 15 gennaio alle 20.30. E’attesa un’esibizione della Münchener Kammerorchester, con Aron Pilsan solista al pianoforte.

Domani sera verrà proposto un programma dallo stile classico ma molto interessante e accattivante, comprendente l’Ouverture da La Finta Giardiniera, un concerto per pianoforte di Mozart, un pezzo di orchestra d’archi di Schreker e la Quinta sinfonia di Schubert. I biglietti sono acquistabili sia online sia presso la biglietteria del Teatro Ristori.

Rinomata per la sua eccezionale programmazione creativa e l’omogeneità del timbro che può derivare solo da una lunga storia di fare musica insieme – oltre sessantacinque anni dalla sua fondazione – la Münchener Kammerorchester, nata nel 1955, è considerata la numero uno delle orchestre da camera in Germania. Dall’inizio della stagione 2016/2017 Clemens Schuldt è il nuovo direttore principale; il nucleo dell’ensemble è composto da ventotto musicisti. Una componente importante sono i programmi diretti e concertati da uno dei due violini di spalla dell’orchestra: in queste esecuzioni l’incondizionato impegno e il senso condiviso di responsabilità di tutti i musicisti traspaiono con una intensità particolare.

La MKO è un ensemble moderno e flessibile che ha sviluppato una vasta gamma di attività: ogni anno l’orchestra presenta una sessantina di concerti nel mondo. Un’altra importante ed illustre figura che salirà sul placo domani sera è Aaron Pilsan, selezionato dall’influente rivista tedesca Fono Forum come Miglior giovane artista dell’anno nel 2011. Pilsan è stato successivamente scelto come Rising Star dall’ ECHO (l’Organizzazione europea delle sale da concerto) nel 2014 che lo ha portato a essere invitato in molte delle sale da concerto più prestigiose d’Europa. E’ spesso invitato ai principali festival musicali e sicuramente domani sera si esibirà in una grande performance.

Per maggiori informazioni sui prossimi appuntamenti della concertistica vi invitiamo a consultare la pagina dedicata sul sito del Teatro Ristori.