La musica chiude la novena alla Madonna del Popolo

Sarà il Teatro Romano a fare da cornice al doppio evento musicale dedicato a Maria, che si terrà questo fine settimana a Verona. Entrambi gli eventi, ad ingresso gratuito, chiuderanno la novena alla Madonna del Popolo, Patrona di Verona.

Venerdì 7 settembre, alle ore 21, la 34ª edizione di “Ecco perché canto” coinvolgerà i più giovani in un contest di christian music, un genere musicale di ispirazione cristiana, con riferimenti espliciti a messaggi e tematiche evangeliche. Durante la serata, organizzata dal Centro di Pastorale giovanile della Diocesi, si esibiranno anche il gruppo Gen Verde, con due brani del nuovo cd, le band della Comunità Cenacolo e alcuni artisti di Nuovi orizzonti. Al termine dello spettacolo sarà proposta l’adorazione eucaristica, che si svolgerà nella limitrofa chiesa dei Santi Siro e Libera e che si protrarrà per tutta la notte. A conclusione, alle 7 del mattino, le lodi al Signore, entrando così nella giornata di “Dedicato a Te, Regina della Pace”. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.eccoperchecanto.it e sulla pagina facebook dell’evento.

Sabato 8 settembre, invece, andrà in scena la 5ª edizione dello spettacolo “Dedicato a te, Regina della Pace”, promosso dall’associazione la Città della Musica. Ad inizio serata sarà presentata l’opera “I Sordomuti cantanti”, dedicata a Maddalena di Canossa e Antonio Provolo. Sul palcoscenico Roberto Puliero, Paola Fornasari, le voci bianche dell’A.d’A.Mus. di Verona e la musicista Giulia Piazza, sorda dalla nascita. Seguiranno le testimonianze di fede e di vita di Catherine Ibrahim della Comunità Regina Pacis, del genovese don Roberto Fiscer e della comunità musulmana che, attraverso l’associazione Convivenza, racconterà la presenza di Maria nel Corano. Per tutta la serata la band Ra.Dio.Luce accompagnerà i diversi momenti, con le canzoni di Rachele Consolini.

I due eventi sono stati presentati questa mattina in sala Arazzi dall’assessore Edi Maria Neri. Presenti don Luigi Cottarelli della Diocesi, don Giampaolo Melchiori del direttore del Cpg, Giambattista Zerpelloni e Rachele Consolini ideatori della serata “Dedicato a Te”, Anna Benedetti responsabile di “Ecco perché canto”, Mario Rossi autore del libretto dell’opera “I sordomuti cantanti” e Adriano Tomba della Fondazione Cattolica.

“Siamo felici di sostenere queste due iniziative – ha detto Neri –, che richiamano i valori e i principi della tradizione cristiana contenuti nel nostro programma elettorale. Due serate che coinvolgeranno tanti giovani, adulti e famiglie, non solo perché devoti a Maria, ma anche, sono certa, perchè incuriositi dagli spunti interreligiosi e culturali che il doppio evento si propone di lasciare al pubblico”.