Improvvisazioni barocche al Teatro Ristori

Giovedì 14 febbraio alle ore 20.30, prosegue la rassegna barocca del Teatro Ristori, con la straordinaria presenza de L’Arpeggiata, guidata dalla tiorbista, liutista e chitarrista austriaca Christina Pluhar.

Il programma della serata s’intitola Music for a While, improvvisazioni su Henry Purcell e vedrà protagonisti a fianco dell’ensemble L’Arpeggiata, il soprano Céline Scheen, l’alto italiano Vincenzo Capezzuto ed i musicisti jazz Gianluigi Trovesi e Boris Schmidt.

Il nome de L’Arpeggiata, che la Pluhar ha fondato nel 2000, coincide anche con una progettualità musicale differenziata che, sebbene sia principalmente ispirata alla musica barocca, si muove tra generi differenti e, a volte, molto distanti tra loro. Un movimento che contribuisce a definire il profilo di una narrativa musicale senza dubbio innovativa e originale, nella quale convivono i repertori, le tecniche esecutive, gli strumenti della tradizione barocca.

L’idea di ampliare gli orizzonti dell’esecuzione ha attraversato tutta la ricca discografia dell’ensemble ed ha raggiunto una forma compiuta in Music For a While. Improvisations on Purcell, l’album che da il titolo al concerto. Lo spettacolo sarà giovedì 14 febbraio alle ore 20.30 al Teatro Ristori di Verona.