Il Progetto Za.Ga.Ra. per una domenica sera di musica

Questa domenica Sabrina Gagliano chiuderà la settimana di musica tutta al femminile che ha caratterizzato il Cohen, con il progetto Za.Ga.Ra.

Dopo il sold out dello scorso marzo con il progetto omaggio a Billie Holiday ed Edith Piaf, torna al Cohen la vocalist Sabrina Gagliano, siciliana di origini ma trentina d’adozione, con un nuovo progetto, Za.Ga.Ra. Il nome nasce dall’acronimo dei cognomi dei tre musicisti, Sabrina Gagliano (voce), Stefano Raffaelli (piano) e Flavio Zanon (contrabbasso). Dalle radici siciliane, il repertorio attinge le proprie sonorità con l’intento di mescolarle in un gioco di forte contaminazione con espressioni musicali di diverse latitudini, spaziando tra jazz, ritmi latini e musiche popolari dal mondo.

Dopo la pubblicazione dello scorso album in duo con Flavio Zanon, in cui la grande passione per lo studio e la ricerca della dimensione improvvisativa del jazz si identifica in una sperimentazione creativa di un duo formato da basso , contrabbasso e voce, la Gagliano è giunta all’ultimo progetto Za.Ga.Ra.  Un nuovo disco è atteso a breve, in cui il senso delle vibrazioni ritmiche, in particolare i ritmi latini del sudamerica  si fondono alle melodie e suoni mediterranei, dando vita a forti contrasti dinamici dove il jazz si identifica come linguaggio di contaminazione.

Inoltre la cantante, che vanta una ricca collaborazione con musicisti trentini, siciliani e veneti ben affermati e una variegata partecipazione a manifestazioni, festivals e jazz clubs nel nord Italia, non tralascia il gusto per lo spiccato attaccamento alle proprie origini musicali, traducendole, pertanto, in un omaggio alle più belle canzoni della poetessa e musicista sua conterranea, Rosa Balistreri, oltre che ad alcuni brani riarrangiati di Pino Daniele e altri pezzi originali di loro composizione.

Stefano Raffaelli e Flavio Zanon, che accompagnano Sabrina in questa esperienza musicale, sono entrambi maestri del CDM di Rovereto e vantano una ricca esperienza musicale in ambito nazionale ed internazionale, nonché diverse collaborazioni musicali con musicisti di nota fama. La serata di domenica 20 gennaio sorprenderà sicuramente per l’alchimia musicale, la precisione e la creatività ritmica di questo trio.