I canti di mare e la poesia di Coleridge alla Fucina Machiavelli

Sabato 9 febbraio alle 21.00 andrà in scena I shot the Albatross, lo spettacolo firmato Fucina Culturale Machiavelli ispirato alla poesia di Coleridge e al repertorio delle Sea Shanties, con un risvolto ecologista.

Uno spettacolo green a Fucina Culturale Machiavelli: il Vecchio Marinaio (1798) di Samuel Taylor Coleridge sarà nelle vesti di un contemporaneo pirata ecologista che si confronta con la fragilità della Natura.

Il gesto crudele e insensato del Vecchio Marinaio, l’uccisione di un albatro, porta a una serie di inquietanti conseguenze, simboliche prima ancora che reali, e al confronto con una Natura inerme, da proteggere e preservare.

Nasce così l’idea dello spettacolo di Fucina Culturale Machiavelli I shot the Albatross, che andrà in scena sabato 9 febbraio alle 21, con l’attore Andrea De Manincor e l’ Ensemble Machiavelli, che curerà l’accompagnamento musicale.

L’ Ensemble Machiavelli è omposta da Tommaso Rossato, Guseppe Saggin, Thomas Sinigaglia e Stefano Soardo, e proporrà per l’occasione musica dal vivo dal repertorio delle Sea Shanties, i canti dei marinai dell’Ottocento.

Il prezzo del biglietto intero è di €13, mentre il ridotto a €10. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito di Fucina Culturale Machiavelli.