Al via la 1° edizione del concorso per pianisti “Amadeus Competition”

Presentata questa mattina in Comune a Lazise la prima edizione dell’Amadeus Competition, un concorso riservato ai pianisti di tutto il mondo. I partecipanti, 74 in tutto, vanno dai 5 ai 34 anni e provengono dall’Italia, la Cina, il Giappone, l’Armenia, la Russia, la Bielorussia, la Lituania, la Slovenia, la Repubblica Ceca, il Vietnam, la Romania, il Cile, l’Austria e la Croazia.

“Presentiamo con gioia questo primo concorso di musica classica a Lazise – ha affermato il sindaco Luca Sebastiano -. È per noi motivo di orgoglio perché tra i nostri obiettivi c’è anche quello di rilanciare la cultura sotto diversi aspetti e con questo concorso musicale riteniamo di aver centrato a pieno questo obiettivo. Siamo partiti circa sei mesi fa con un’idea, un sogno realizzato grazie al contributo di diverse persone. L’occasione che presentiamo è base una di partenza, non un punto di arrivo”.

A raccontare l’iniziativa è stata Valentina Fornari, docente di pianoforte all’istituto comprensivo di Lazise, al Conservatorio veronese “F. E. Dall’Abaco”, nonché fondatrice, presidente e direttore artistico dell’accademia Amadeus di Valeggio sul Mincio: “Questo evento è stato reso possibile dalla collaborazione con il Comune e dai molti sponsor che ci hanno appoggiato e hanno permesso di realizzare questo concorso – ha affermato Fornari -. L’idea di organizzare un concorso prettamente pianistico è arrivata perché Lazise è un terreno fertile dal punto di vista culturale: ci sono diversi ragazzi che studiano pianoforte e che stanno vincendo premi nazionali e internazionali. Inoltre, abbiamo un indirizzo musicale alle scuole medie di Lazise e in questo modo possiamo dare l’opportunità ai ragazzi di vedere cosa fanno i colleghi in giro per il mondo”.

Il concorso si terrà dal 28 al 31 marzo in Dogana Veneta e nella chiesa di San Nicolò, articolato in due sezioni: il 1st International Amadeus Piano Competition suddiviso in categorie e aperta ai pianisti nati dal 1995Premio Amadeus 2019 a categoria unica e aperto a tutti i pianisti nati dal 1984 in poi. Una sfida tra artisti che si aprirà al pubblico in due occasioni: sabato 30 marzo alle 18 dove si sfideranno i tre finalisti e il giorno dopo, domenica 31 con la premiazione dei pianisti più piccoli alle 17.30.

“Questo è uno dei tanti progetti musicali che stiamo portando avanti sul territorio – ha affermato Elena Buio, assessore alle manifestazioni -. Il mio sogno, da sempre, è che Lazise diventi un centro della musica. Glispazi li stiamo creando, è stata una bellissima sorpresa quella di questo concorso”.

Tra gli sponsor: Parco Giardino Natura Viva, Unicredit, Lael, Associazione Albergatori Lazise Federalberghi Garda Veneto, Miglioranzo tecnologia verde, Cantina Fratelli Zanoni, Scaramellini distilleria, Quellenhof Luxury Resort, Hotel Ristorante Sirena, Campeggi Lazise, Articoli da regali Rudari Luigino.