Genitori Lettori: guida alla scelta delle letture per genitori di bambini da 0 a 5 anni

Libri

Verrà presentata oggi, alle ore 12, presso la Sala Nervi della Biblioteca Civica, la seconda edizione della bibliografia Genitori Lettori. Si tratta di una guida bibliografica dedicata ai genitori di bambini in età compresa tra 0 a 5 anni redatta con il fine di promuovere la lettura in ambito famigliare fin dai primi mesi di vita. È una pubblicazione che prende origine dall’attività del Coordinamento provinciale veronese di Nati per Leggere.

La stampa di 20.000 copie è stata possibile grazie al contributo di Fondazione San Zeno.

Per festeggiare la diffusione della bibliografia il giorno di S. Lucia, 13 dicembre alle ore 16,30 Emanuela Bussolati, scrittrice e illustratrice di fama internazionale, racconterà le sue “storie per Piripù Bibi”, un incontro per far ridere ed emozionare grandi e piccoli (sala Nervi – Biblioteca Civica).

GENITORI LETTORI

La diffusione gratuita della guida Genitori Lettori è organizzata dal Coordinamento provinciale veronese di Nati per Leggere e prevede che per i prossimi 2-3 anni ne venga consegnata una copia ad ogni neo mamma alla dimissione dai punti nascita dei vari ospedali presenti nel territorio della provincia di Verona. A questi si affianca, rimanendo in ambito sanitario, la rete di contatti con i pediatri di famiglia della sezione provinciale dell’Associazione Culturale Pediatri la quale permetterà di diffondere la guida in molti studi pediatrici. Contribuiranno alla distribuzione della guida anche le oltre 80 biblioteche pubbliche aderenti al Sistema bibliotecario della Provincia e del Comune di Verona. Infine saranno coinvolte nella diffusione di Genitori Lettori le numerose iniziative locali dedicate a Nati per Leggere presso asili nido e scuole dell’infanzia.

NATI PER LEGGERE

Leggere insieme ai bambini in tenera età oltre ad essere un’attività gratificante sia per i genitori che per i figli, trasmette loro una passione che li accompagnerà per tutta la vita.

Alberto Raise, bibliotecario, referente regionale Nati per Leggere per l’Associazione Italiana Biblioteche

Genitori Lettori si inserisce quindi a pieno titolo nel progetto Nati per Leggere supportato da una documentazione scientifica che attesta con certezza la grande capacità di assorbimento da parte dei bambini nei primi mille giorni di vita. Se in questo periodo vengono rafforzati i legami affettivi tra genitori e figli per tramite dei momenti di intimità che la lettura condivisa implica, vengono proposte narrazioni che sviluppano la fantasia e arricchiscono il vocabolario, si suggeriscono visioni di illustrazioni di elevato contenuto artistico, ecc. il bambino crescerà con un imprinting culturale ed emotivo che gli garantirà una vita individuale e sociale certamente migliore.

LA LETTURA IN ETÀ PRECOCE

La letteratura scientifica rileva l’importanza, per i bambini, degli investimenti precoci, che consentono di ottenere risultati migliori rispetto a quelli ottenuti da interventi messi in atto nelle età successive. Michele Gangemi, pediatra di libera scelta a Verona, Coord. Nazionale Nati per Leggere

Il vantaggio per il bambino al quale viene proposta la lettura in età precoce si misura in una quantità molto ampia di esiti positivi: un vocabolario maggiore, una capacità di attenzione prolungata, il riconoscimento delle emozioni, la valorizzazione del “bello”, lo sviluppo delle curiosità, la soddisfazione di avere il genitore dedicato a sé, ecc. Anche il genitore trae vantaggio dalla lettura dialogica poiché riesce piacevolmente ad interpretare il ruolo di principale educatore del proprio figlio scoprendo insieme a lui i progressi evolutivi, il formarsi delle attitudini, l’individuazione delle preferenze.

Alla diffusione del Progetto Nati per Leggere a Verona contribuisce da diversi anni il Coordinamento provinciale veronese di Nati per Leggere costituitosi nel 2010 a seguito della sottoscrizione del Protocollo d’intesa tra Comune e Provincia di Verona, le tre ULSS (ora riunite nella 9 – Scaligera) l’Azienda Universitaria Ospedaliera Integrata e l’Università di Verona.

FONDAZIONE SAN ZENO

Nati per Leggere, e nello specifico la guida Genitori Lettori, costituiscono concrete ed efficaci opportunità di crescita, educativa e culturale. Non solo per i bambini ma anche per le loro figure di accudimento. Nati per Leggere è molto di più di un’iniziativa di promozione della lettura. È uno strumento precoce che può davvero migliorare la qualità dell’educazione.

Rita Ruffoli, Segretario Generale Fondazione San Zeno

Fondazione San Zeno onlus (18 anni e quasi 1000 iniziative sostenute con più di 300 enti) sostiene progetti di educazione e lavoro in Italia e all’estero. Credendo fermamente nelle persone. Come uniche e indelegabili artefici del proprio cambiamento, della propria crescita verso l’autonomia e la libertà.

www.fondazionesanzeno.org