“26 Aprile 1945”, la Seconda Guerra Mondiale a Montorio

In quella giornata un gruppo di tedeschi uccise tredici persone. Partendo da questo episodio, i tre ricercatori veronesi Cristian Albrigi, Gabriele Alloro e Roberto Rubele hanno tracciato gli episodi più significativi avvenuti a Montorio dal ’43 al dopoguerra e ne hanno fatto un libro, che sarà presentato giovedì alle 20.45 al Circolo 1° maggio

Un viaggio nella storia attraverso testimonianze oculari, documenti e materiale fotografico. Quello raccontato nel libro “26 Aprile 1945: una lunga scia di sangue tra Montorio, Ferrazze e San Martino Buon Albergo” è proprio questo, un passo indietro nel tempo, per sollevare il tappeto e scoprire cosa ci sta sotto.

A partire da quella data, significativa per Montorio, che ha scosso la curiosità di Cristian Albrigi, Gabriele Alloro e Roberto Rubele. Tre amici che fin da giovanissimi si trovavano per giocare davanti al monumento dedicato ai caduti della Seconda Guerra Mondiale in piazza Buccari a Montorio.

Nel 2014 hanno deciso di mettersi al lavoro per ricostruire le vicende che segnarono il paese durante e dopo la guerra, partendo da quella data, il 26 aprile del ’45, quando tredici persone persero la vita durante una rappresaglia dei tedeschi

Circa 50 persone avrebbero perso la vita in quella giornata. Ma il libro non si limita a ricostruire quegli episodi. Ad incuriosire il gruppo di ricercatori, anche tutto il contesto storico

A fare da cornice al libro, una mostra, realizzata dall’appassionato e collezionista di cimeli di guerra, Cristian Albrigi. Sabato nella Sala Giovanni Paolo II in Piazza delle Penne Nere, si potranno vedere divise, elmi, fucili e bombe, rimaste abbandonate in zona di guerra da tedeschi, civili, partigiani e americani. 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

26 aprile 1945”: una lunga scia di sangue tra Montorio, Ferrazze e San Martino Buon Albergo

Circolo 1° maggio giovedì 26 aprile 2018 ore 20.45

Con la partecipazione di: Roberto Buttura, Ivano Palmieri e Carlo Saletti

MOSTRA SULLA GUERRA

28 aprile 2018 – Tutto il giorno

Sala Giovanni Paolo II – Piazza delle Penne Nere

Con la partecipazione dell’Associazione Vivere la storia”

Esposizione di cimeli, documenti, uniformi. Con la presenza di mezzi militari d’epoca e figuranti in uniforme