La Filarmonica della Scala in piazza omaggia Fellini e Rota

Protagonista del concerto di quest’anno è stato il regista italiano Federico Fellini e Nino Rota.

È diventato una tradizione il concerto che la Filarmonica della Scala regala alla città suonando a giugno in piazza Duomo. E per questa settima edizione l’omaggio non è stato solo a Milano ma anche a un grande duo del cinema italiano: ovvero Federico Fellini, di cui si festeggerà il centenario dalla nascita il prossimo anno, e Nino Rota, il compositore morto 40 anni fa che per Fellini ha composto musiche indimenticabili.

Un assaggio del ‘Fellini Album’ che la Filarmonica, diretta da Riccardo Chailly, ha appena pubblicato. L’inizio è stato con la sinfonia del nuovo mondo di Dvorak, poi la la Suite del balletto La Strada, dal film che valse a Federico Fellini l’Oscar nel 1957 per il miglior film straniero, e che la Scala commissionò a Rota; poi ancora Risatine Maliziose e Galopp dal film Prove d’orchestra e bis latino con il Danzon n.2 di Arturo Marquez. (Ansa)