L’8 marzo il caffè si beve con Frida

In occasione della Festa della donna, giovedì 8 marzo, la Libreria il Minotauro (Via Cappello 35A, Verona) e La Cura Sono Io dedicano la giornata a Frida Kahlo (1907-1954), donna appassionata, artista di fama internazionale alla cui opera è dedicata una grande retrospettiva al MUDEC di Milano.

“Piedi, a cosa mi servono se ho ali per volare?”. Icona di stile e simbolo dell’arte e della cultura messicana, dalle 17 alle 20, Frida sarà al centro del Frida Live reading “Dalla sofferenza alla creatività”, una maratona di lettura a libera adesione guidata da Maria Teresa Ferrari, giornalista e critica d’arte, presidente dell’associazione culturale La Cura Sono Io, che rivelerà il volto personale dell’artista, ispirato a dipinti, memorie e a brani letterari. Opere che spesso testimoniano la sua sofferenza e rivelano come la creatività e l’arte rappresentino una risorsa preziosa per affrontare ogni difficoltà, tematica che rientra nella mission de La Cura Sono Io.

La giornata costituirà un’occasione per entrare da protagonisti nel mondo floreale e colorato di Frida Kahlo, indossando gli accessori estrosi e i cappelli de La Cura Sono Io dedicati alla pittrice, in vendita a prezzi scontati. A conclusione un happy hour in stile messicano a 7 euro.

L’incontro sposa cultura e solidarietà. Per ogni nuovo associato de La Cura Sono Io, un dono speciale ispirato alle acconciature di Frida. Il ricavato da ogni caffè bevuto al Minotauro durante tutta la giornata verrà devoluto a La Cura Sono Io.