Il cinema africano approda in provincia

Lunedì 26 novembre il Festival del Cinema Africano in provincia arriva a un altro comune della provincia, Castel d’Azzano, con le consuete proiezioni mattutine riservate alle scuole e l’appuntamento serale, alle ore 20.45, nella sala polifunzionale del Centro dedicato a fratel Alfredo Fiorini, con un film scelto dalla direzione artistica del Festival.

Protagonista della serata sarà il film che lo scorso anno ha vinto il Premio al di là del muro, attribuito dalla giuria del carcere di Montorio: The Lucky Specials. Il lungometraggio sudafricano racconta la storia di un gruppo musicale, in una polverosa città mineraria dell’Africa meridionale. Mandla, uno dei protagonisti, di giorno fa il minatore ma la sua passione è suonare la chitarra e sogna di farlo professionalmente nell’industria musicale. Quando la tragedia si abbatte su di loro, i ragazzi della band devono trovare la forza per continuare a credere nei propri sogni. The Lucky Specials, oltre ad essere un’opera d’intrattenimento ha lo scopo di sensibilizzare la gente sulla prevenzione e la cura della tubercolosi.

A condurre il dibattito in sala saranno: il missionario comboniano Fabio Baldan, che ha trascorso tanti anni in Sudafrica, e Stefano Gaiga della Direzione artistica del Festival di Cinema Africano.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Castel d’Azzano, i missionari comboniani, le parrocchie Santa Maria Annunziata e Santo Nome di Maria di Azzano.