I bambini diventano ciceroni con “Verona a portata di zaino”

Si è tenuta questa mattina a Palazzo Barbieri la presentazione di fronte a diversi consiglieri comunali del nuovo progetto culturale intitolato “Verona a portata di zaino” a cura di Francesca Viviani, presidente del Centro animatori e guide del CTG, il centro turistico giovanile di Verona, Francesca Cartolari e Giulia Adami, anch’esse membri dell’associazione.

Il progetto, rivolto alle famiglie che vogliono visitare la città, è finalizzato a produrre un’esperienza artistica e culturale maggiormente fruibile e adatta ai più piccoli attraverso strumenti di supporto e percorsi specifici. L’idea è quella di mettere a disposizione negli sportelli turistici della città degli zaini o borse contenenti mappe, lenti di ingrandimento, puzzle e altri oggetti che permettano ai bambini di essere loro i ciceroni di mamma e papà scoprendo la città attraverso attività ludico-ricreative che stimolino la loro fantasia e facilitino l’apprendimento di alcune informazioni riguardanti i monumenti e i luoghi topici della città scaligera.