A Verona torna il Forum Economico Eurasiatico

6o speaker europei ed euroasiatici, ma anche da Stati Uniti, Corea del Sud, Iran, India, Turchia, Mongolia ed Israele. All’XI Forum Economico Eurasiatico, in programma giovedì e venerdì in Gran Guardia, saranno affrontati diversi temi come le tendenze del mercato mondiale dell’energia e la libertà del business. Ad aprire la prima giornata sarà Matteo Salvini

Rallenta, seppur di poco, (-0,5%) nel primo semestre di quest’anno la volata delle esportazioni venete verso l’Unione economica eurasiatica (Ueea), intesa come l’area di libero scambio tra Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan. A dirlo un’elaborazione dei dati Istat dell’associazione Conoscere Eurasia, che questa mattina ha presentato l’XI Forum Eurasiatico, il vertice economico e geopolitico per lo sviluppo della cooperazione e del business tra Italia-Europa ed Eurasia, in programma per il 25 e il 26 ottobre in Gran Guardia.
Il Veneto si conferma comunque nel primo semestre di quest’anno, terzo in Italia per vendite verso l’Unione economica eurasiatica, con 727 milioni di euro dopo Lombardia ed Emilia Romagna. Tra i settori che esportano di più ci sono il tessile, i mobili, e i prodotti alimentari. Ma “il grande freno delle imprese lo rappresenta ancora l’insieme delle sanzioni dell’Europa nei confronti della Russia”, spiega il presidente di Confcommercio Paolo Arena
Al vertice eurasiatico sono attesi oltre 60 speaker, in rappresentanza di oltre il 90% dell’interscambio complessivo con Mosca. Un segnale di quanto l’evento abbia acquisito spessore nel tempo
”, ha spiegato il sindaco Sboarina.

Il servizio