Porta Leoni illuminata? Oggi l’International Day of Light arriva a Verona

L’Opificio della Luce è pronto a celebrare a Verona la Giornata Internazionale della Luce, evento promosso dall’Unesco. Alle 14 verrà presentato il convegno Il linguaggio della luce. Luce e tecnologia nell’esperienza museale, nella sede dell’Ordine degli Architetti (via Santa Teresa 2). Per la serata, invece, sono previsti diversi eventi nel centro storico: installazioni e proiezioni luminose in Porta Leoni e Corte Sgarzerie, e Eredità degli spazi futuri, performance degli studenti dell’Educandato Statale Agli Angeli.

Oggi, il 16 maggio, è la Giornata Internazionale della Luce, occasione con cui l’Unesco vuole ricordare al mondo il ruolo centrale che ha la luce nella nostra vita quotidiana, nella scienza, nella tecnologia, e, in generale, nella nostra cultura.

Verona aderisce all’evento. Le celebrazioni previste in città, che prenderanno forma oggi, sono delle iniziative dell’Opificio della Luce, rete d’imprese che programma sistemi d’illuminazione di alta qualità nel mondo dell’arte dei musei.

Il linguaggio della luce. Luce e tecnologia nell’esperienza museale: questo è il titolo del convegno organizzato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Verona e il supporto di Osram e Guzzini. Si terrà dalle 14 alle 18 in via Santa Teresa 2, nella sede dell’Ordine degli Architetti (in sala formazione M15). Interverranno alcuni docenti dell’Alma Artis Academy di Pisa e dello Iuav di Venezia, e altri esperti, architetti e ricercatori, tra cui Claudia Annechini e Francesca Giliberto.

Dalle ore 20, poi, inizierà lo spettacolo in diversi punti del centro storico. Fino alle 22, attraverso una postazione di realtà virtuale, nel cortile del Palazzo della Ragione, verrà presentata la ricostruzione virtuale del Salone dei Notai. Dalle 21 a mezzanotte, altre tre attrazioni riprenderanno il tema della giornata: un videomapping a Porta Borsari, un’installazione luminosa dinamica in Porta Leoni, e una proiezione luminosa a Corte Sgarzerie. Si potrà assistere alla digital e live performance degli studenti dell’Educandato Statale Agli Angeli, Eredità degli spazi futuri, alle 20 o alle 21.30 nella Chiesa di Santa Maria in Chiavica. L’esibizione si inserisce nell’ambito del progetto Unesco Edu.