Le idee si generano. Alle Stimate il convegno di ReGeneration

ReGeneration

Quattro talks con cinque relatori che affrontano ogni giorno i nodi della nostra attualità: dall’immigrazione all’accessibilità, dall’inclusione sociale al tema complesso dell’imprenditoria culturale. Ad introdurli, sabato 18 novembre al Teatro alle Stimate dalle 17, sarà Gabriele Silva, da diversi anni impegnato nel settore delle risorse umane per grandi gruppi internazionali. Tra i relatori Achille Saletti, editorialista per il Fatto Quotidiano e presidente di SAMAN, Abdoulaye Mbodj, il primo avvocato africano del foro di Milano e Sofia Righetti, campionessa italiana paralimpica.

Storie forti per accompagnare l’ispirazione e plasmarla in azione. ReGeneration torna a proporre un dibattito a più voci sui temi imperativi dell’attualità. L’incontro dal titolo “START: Generazione di idee” si terrà sabato 18 novembre, dalle 17, al Teatro alle Stimate (via Carlo Montanari, 1).

Di integrazione e solidarietà parlerà Abdoulaye Mbodj, primo avvocato africano del foro di Milano e fondatore di AABA Onlus, associazione impegnata a sostenere con aiuti concreti una comunità di Dakar, in Senegal. Gli farà eco Achille Saletti, criminologo, editorialista per Il Fatto Quotidiano e presidente della associazione Saman, rete di servizi ambulatoriali e residenziali finalizzati alla cura delle dipendenze da sostanze legali e illegali.

Racconteranno le loro storie intrecciate dal coraggio Sofia Righetti, campionessa italiana paralimpica e Valentina Bazzani, giornalista che sensibilizza sul tema della disabilità da anni. Il loro speech sarà un’intervista-dialogo vivace “tra due bionde in carrozzina”. La cultura come passepartout per entrare nel mondo del lavoro sarà, invece, al centro dello speech di Luca Pietro Ungaro, presidente Culturit, un network di giovani imprenditori che agevola la transizione tra scuola-lavoro attraverso progetti volti a valorizzare il patrimonio culturale.  A moderare l’evento sarà Gabriele Silva, EMEA Senior Talent Acquisition Manager VF Corporation.
Da diversi anni impegnato nel settore delle risorse umane per grandi gruppi internazionali, dopo Parigi e Londra, Silva è rientrato in Italia nel 2016 come responsabile globale delle strategie di talent acquisition del gruppo Pirelli.

«Siamo una generazione segnata da cambiamenti epocali rispetto alle precedenti: siamo i primi ad essere più poveri rispetto ai nostri genitori, i primi a dover affrontare la sfida sociale della globalizzazione, i primi a studiare come cambiare la cultura rispetto al consumo di risorse naturali e alle tematiche ambientali- spiega Tommaso Pollini, presidente di ReGeneration – Momenti di incontro come questi ci aiutano a immaginare il futuro di cui saremo protagonisti». Il convegno, sostenuto da Fondazione Zanotto, sarà a ingresso libero.

ReGeneration è un’associazione veronese nata formalmente il 28 ottobre 2016. Tra gli obiettivi della realtà, uno dei primi network a Verona composto interamente da giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni, è quello di creare occasioni di confronto in merito alle sfide del nostro presente.

I relatori

Abdoulaye Mbodj (AABA Onlus)

Originario del Senegal, Mbodj  arriva in Italia nel 1991, dopo essere cresciuto e aver affrontato l’intero percorso scolastico in Italia, si laurea in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano nel 2009, dal 2012 è il primo avvocato africano del foro di Milano. Fonda, sempre nel 2012, AABA Onlus, associazione che aiuta la comunità di Dakar di cui è originario, Guediawaye Samh-Notaire, che conta 40.000 abitanti. L’obiettivo della Onlus è quello di fornire aiuti concreti, mirando all’autonomia e indipendenza dei beneficiari, implementando una politica di sviluppo.

Luca Pietro Ungaro (Presidente Culturit)

Dopo aver conseguito la maturità francese e vissuto in diversi paesi (Russia, Austria, Arabia Saudita, Italia e Francia), Luca ha studiato Economia e Finanza alla Cattolica a Milano e alla IESEG School of Management di Parigi, realizzando una tesi in Macroeconomia sulla Transizione Scuola-Lavoro. Appassionato di educazione all’imprenditorialità nel 2015 ha fondato Culturit, la rete di associazioni di consulenza per il settore culturale che lega la formazione di capitale umano con la valorizzazione del patrimonio culturale (220+ studenti, 80+ professori e professionisti, in 13 Città/Università). L’organizzazione comprende la Culturit University, programma di formazione interno, The Culturit Review, il giornale online e un gruppo di lavoro per proporre proposte per il settore culturale. È stato selezionato per iniziare a dicembre il Master in Business Administration, MBA, alla IE Business School a Madrid vincendo una borsa di studio per merito tramite Fellowship. 

Achille Saletti (Presidente SAMAN)

Criminologo di lungo corso, scrive per diverse testate tra cui Il Fatto Quotidiano, da una decina di anni è presidente di Saman. Fondata da Mauro Rostagno 25 anni fa, l’associazione è presente sul territorio nazionale con comunità terapeutiche, centri di psicoterapia, attività sociali di impresa, e una rete di appartamenti per le donne vittima di violenza.

Sofia Righetti (Campionessa Italiana Paralimpica)

Sofia è una fotomodella, suona la chitarra elettrica ed è anche una sciatrice Campionessa Italiana FISIP nel 2014. Quando aveva appena cinque mesi, a causa di un errore durante un’operazione ha perso l’uso delle gambe. Recentemente la sua storia è stata raccontata da Roberto Saviano durante la finale di Amici su Canale5.

Valentina Bazzani (Giornalista)

Giornalista “a quattro ruote”, dall’età di 12 anni è sulla sedie a rotelle a causa di una malattia neuromuscolare. Si batte con dolce tenacia sensibilizzando sul tema con la scrittura e non solo.

Recentemente ha presentato un documentario “Vorrei ma non posso” realizzato con la collega Alessia Bottone che tratteggia lo stato dell’accessibilità nella città di Verona.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.