Bacanàl, firmato il gemellaggio col Sandrone

Un’amicizia che dura da 35 anni quella tra il Carnevale di Verona e la Società il Sandrone di Modena. Da ieri questo sodalizio è stato suggellato formalmente con la firma di un vero e proprio gemellaggio tra le due storiche realtà carnevalesche italiane.

Geplaatst door Papà Del Gnoco op Zaterdag 16 februari 2019

Presenti sabato a Modena per l’atto della firma il Papà del Gnoco, il Cangrande della Scala, il presidente del Comitato Bacanal Valerio Corradi, il presidente della società il Sandrone Giancarlo Iatici, il delegato del Bacanal Giancarlo Tosetti, Il Sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e la Componente Commissione Paritetica del Comune di Verona Anna Grassi.

Nella tradizione modenese, il Sandrone rappresenta il contadino del passato, rozzo, ma furbo e scaltro. È portavoce del popolo più umile e maltrattato, e sempre in cerca di stratagemmi per sbarcare il lunario. Nel 1840 “prende moglie”, compare cioè anche la figura della moglie Pulonia e ben presto la famiglia si completa con il figlio Sgorghìguelo; si è formata la famiglia Pavironica.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.