Da Modus l’anti-spettacolo di “Il sabato del villaggio – Divieto diSosta 0-24”

Nuovi appuntamenti al Modus, il teatro di piazza Orti di Spagna, con la prima produzione Modus Produzioni / Orti Erranti dal titolo Il sabato del villaggio – Divieto diSosta 0-24 che ha debuttato venerdì 12 aprile.

Inserita all’interno del percorso “Teatro d’Altro”, questa nuova produzione è un anti-spettacolo in forma totemica, vortice di vibranti emozioni, sensazioni, riflessioni, pulsioni, che si basa su un testo di finissima ironia e di forte pathos evocativo.

C’era il villaggio rurale cantato da Leopardi. E c’è il villaggio metropolitano, globale e sincopato, che non si ferma mai: divieto di sosta 0-24. Un alfa e un omega, un passato e un futuro che si giocano, forse con dadi truccati. Un anti-spettacolo che parte dalla raccolta di racconti metropolitani 0-24 Divieto di sosta di Furio Sandrini, vera implosione di algide ironie. Sulla scena viene evocato in forma totemica un crogiolo caleidoscopico di umanità varia, schegge di crudele e poetica realtà, un surreale tirare a campare nel tempo che sincopato passa diquest’epoca nostra, fra vuote opulenze, ipostatiche vanità, desolanti ragionevolezze e stordimenti della comunicazione mediatica.

Temi, orizzonti e interrogativi che oggi si preferisce fa latitare nei fondali dell’abbandono individuale. Un vortice di  emozioni che si basa su testo che fonde una finissima vena ironica ad forte pathos evocativo, andandosi ad amalgamare in un unicum esperienziale nelle musiche metropolitane appositamente create per il testo.

Repliche: mercoledì 17 aprile, giovedì 18 aprile, venerdì 19 aprile ore 21.15.

Si consiglia l’acquisto del biglietto in prevendita: on-line su www.modusverona.it, presso la cassa di Modus (aperta nei giorni di spettacolo) o presso il BoxOffice.

Informazioni e prevendite su www.modusverona.it.