Tosca, venerdì il ritorno in Arena

Venerdì 23 agosto in scena la terza recita di Tosca di Puccini nel potente spettacolo firmato da Hugo de Ana. A Fabio Sartori e Ambrogio Maestri si aggiunge il soprano Hui He. Sul podio, a guidare i complessi artistici areniani, ci sarà il maestro Daniel Oren.

Andrà in scena venerdì 23 agosto la terza recita della Tosca di Puccini nel potente spettacolo firmato da Hugo de Ana. Alle conferme di Fabio Sartori e Ambrogio Maestri si aggiunge, nell’eccezionale cast, il soprano Hui He, acclamata in tutto il mondo. In Arena festeggerà la sua quindicesima stagione consecutiva.

Hui He fa con questa recita il suo debutto stagionale nella ben nota e amata Arena di Verona, dove ha esordito nel 2005 come Liù in Turandot. Il soprano di Xi’an, già vincitrice di Operalia e del Concorso Voci Verdiane, ha recentemente interpretato al Teatro Filarmonico di Verona l’impegnativa parte di Adriana Lecouvreur. Con lo stesso ruolo venti giorni fa ha sostituito nientemeno che Anna Netrebko al Festival di Salisburgo con pochissime ore di preavviso. Il risultato un trionfo di pubblico.

Accanto a lei, per l’ultima sua recita del Festival 2019, torna in scena il celebre tenore Fabio Sartori nei panni di Cavaradossi, dopo il successo riscosso con numerose richieste di bis per il suo toccante “E lucevan le stelle”. Il grande baritono Ambrogio Maestri dà invece voce e corpo al barone Scarpia, vero deus ex machina drammaturgico e musicale della vicenda. Completano il cast giovani voci di valore la cui fortuna è legata a quella del Festival areniano e affermati artisti di rilievo internazionale. Si tratta di Biagio Pizzuti (Sagrestano), Krzysztof Bączyk (Angelotti), Roberto Covatta (Spoletta) e Nicolò Ceriani (Sciarrone). Il Carceriere è Stefano Rinaldi Miliani e il Pastorello è interpretato dal giovanissimo Enrico Ommassini.

Il Maestro Daniel Oren, Direttore Musicale del Festival 2019, torna alla guida dell’Orchestra areniana, del Coro preparato da Vito Lombardi e del Coro di voci bianche A.Li.Ve diretto da Paolo Facincani. Lo spettacolo è una produzione del regista, scenografo e costumista argentino Hugo de Ana, che ne cura anche le luci.

Per Tosca, successivamente, replica il 29 agosto. Hui He vestirà ancora i panni di protagonista per una serata che si preannuncia davvero speciale. Per l’ultima recita Ambrogio Maestri sarà Scarpia e, per un’unica eccezionale data, il tenore Vittorio Grigolo salirà sull’immenso palcoscenico per la prima volta nei panni di Cavaradossi. L’occasione è la recita numero 500 in Arena per il maestro Daniel Oren. Proprio lui aveva diretto un giovanissimo Grigolo nel 1990 all’Opera di Roma con Pavarotti e Kabaiwanska. L’appuntamento è imperdibile.

Ultima replica per il capolavoro di Puccini il 6 settembre alle 20.45.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.