Teatro nei cortili, da venerdì “La Bella e la Bestia”

Una nuova versione per la celebre fiaba messa in scena dalla Compagnia dell’Arca per la regia di Valerio Buffacchi. Dal 2 all’8 agosto in programma nel chiostro di Sant’Eufemia.

Nuovo appuntamento con la rassegna teatrale estiva organizzata dal comune di Verona. In programma, dal 2 all’8 agosto, nel chiostro di Sant’Eufemia, lo spettacolo “La bella e la bestia e la magia dell’amore” della Compagnia dell’Arca

Nella Venezia del 1450, una terribile maledizione si è abbattuta sugli abitanti di un antico palazzo, trasformando il padrone di casa in una Bestia e gli altri in strane creature che ispireranno le future maschere della Commedia dell’Arte.

Liberamente tratta da “La Bella e la Bestia” di M.me Beaumont, una coinvolgente ed entusiasmante storia sul vero amore, capace di andare oltre le apparenze, le paure e gli ostacoli che vi si contrappongono.

A curare la regia della commedia musicale c’è Valerio Bufacchi che rivede scene, dialoghi e personaggi della vecchia edizione. Le suggestive canzoni e le melodie, inoltre, sono scritte per l’occasione dal cantautore veronese Gilberto Lamacchi e musicate da Patrizio Baù. Per questa nuova edizione sono previste due regie scenografiche differenti, a cura di Sara Ferrari e Alessandra Coltri, che si alterneranno nelle sette serate al chiostro si S. Eufemia.

Una nuova storia d’amore che vede coinvolti un cast di venti elementi tra attori, cantanti, ballerini e ancora più collaboratori tra trucco, sartoria e canto. 

Lo spettacolo andrà in scena ogni sera alle 21.00. 10 euro il prezzo del biglietto intero, 8 il ridotto per under 14 e over 65. È possibile prenotarsi chiamando il 3456506180. Sarà comunque possibile acquistare i biglietti direttamente presso il Cortile di S. Eufemia la sera degli spettacoli.