“Oltre la forma”, le opere di Butturini e Ferrari alla Galleria Spazio6

Il pittore Simone Butturini e la scultrice Sabrina Ferrari protagonisti di una doppia personale alla Galleria Spazio6, visitabile fino al 19 ottobre.

Foto presa dal sito QuintoParete.

Opere libere dai condizionamenti del colore e della materia, nell’ambito di una mostra dove la forma si sviluppa dal dialogo inedito tra tele graffiate e figure in bronzo, tra mistero ed emozione. È questo il cuore della mostra che unisce i lavori pittorici di Simone Butturini e le opere scultoree di Sabrina Ferrari, esposta nelle sale delle Galleria Spazio6 in via Santa Maria in Organo, 6, fino al 19 ottobre prossimo.

L’esposizione comprende una ventina di opere del pittore veronese, che spaziano dalle più note torri d’acqua e colazioni a interni, mongolfiere e dirigibili fino a tre dipinti inediti in grande formato, che hanno visto la luce negli Anni Novanta e ritraggono porte che si aprono verso il mistero, passando dal livello figurativo a quello materico.

La scultrice presenta, invece, rinoceronti, tori, cavalli, gufi e tigri forgiati nel bronzo, ma anche acrobati e danzatori, con in primo piano uno stambecco che ha scalato i grattacieli e, poco distante, un intenso e dinamico ritratto scultoreo di Romeo e Giulietta, in un abbraccio aereo che sfida le convenzioni.

«Dipingo ciò che tace – spiega Simone Butturini – in ogni pennellata si sprigiona il sentimento di un istante rubato alla quotidianità. Nella natura riconosco luci, ombre e nuovi significati. Nei dipinti inediti esposti, la forma supera lo spazio per dare vita a un orizzonte più ampio, che supera i confini della figurazione».

«Fare Arte per me è un bisogno irrefrenabile – commenta Sabrina Ferrari – un pozzo di idee ed emozioni a cui non posso fare a meno di attingere, per poi mettere a nudo ed esprimere il mio Io. Arte è rendere visibile, tangibile e fruibile quello che custodisco nell’anima».

Orari di apertura della mostra: Da martedì a sabato – dalle 16.30 alle 19.30

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.