Miriana Trevisan presenta oggi a Verona il nuovo libro

Volto noto della televisione, la Trevisan approda a Verona in veste di autrice. Oggi martedì 2 luglio, alle ore 18.30, presenterà alla Feltrinelli di via Quattro Spade “La donna bonsai”. Con l'autrice dialogherà la giornalista Agnese Ceschi.

Volto noto della televisione, la Trevisan approda a Verona in veste di autrice. Risale a sei anni fa il primo libro, una raccolto di favole dal titolo “Le fiabe colorate di Miriana”.

Stasera, invece, sarà alla Feltrinelli di via Quattro Spade per presentare il suo romanzo “La donna bonsai” (Baldini+Castoldi). Con questa sua prima prova narrativa Miriana Trevisan con voce chiara e forte ci regala l’affresco di un’epoca e di un ambiente che ha imparato a conoscere bene. Attraverso molteplici racconti cesellati con finezza e intensità dipinge il ritratto di una donna moderna e inquieta, capace di sopravvivere ai propri sensi di colpa e di sfruttare salvifici momenti di lucidità per riuscire a trovare la propria strada.

Il libro racconta di Virginia, che dalla semplicità di una famiglia umile si ritrova catapultata in un serraglio televisivo dove impara ben presto le leggi della convenienza e del ricatto. Racconta poi di Maria, che capisce subito che per scalare i gradini della buona società deve cambiare il suo nome in Anastasia, e con il nome cambia capelli, vestiti, linguaggio, cambia i denti per cambiare il sorriso e cambia il seno per non passare inosservata. Poi c’è Sonia, giornalista di successo in un mondo di maschi competitivi, che deve sempre dimostrare a se stessa prima che agli altri che è arrivata fin dove è arrivata solo grazie al lavoro e al talento.

Un romanzo composto da racconti autonomi uniti però da un filo rosso fino al sorprendente finale corale, il libro tratteggia uno scenario che sembra uscito da un film ma che è più realistico del reale, con una scrittura precisa e intensa, che nasconde dietro l’apparente semplicità una straordinaria potenza emotiva. Un testo avvincente in cui ogni lettrice troverà squarci di bellezza e di dolore, di ansia e di riscatto, che riconoscerà di aver vissuto sulla propria pelle, anche solo per una volta.

Con l’autrice dialogherà la giornalista Agnese Ceschi.