Gli appuntamenti di ottobre in Biblioteca Capitolare

Dopo le aperture estive che hanno avuto per protagonista l'esposizione dedicata alla millenaria storia della biblioteca, in grado di attirare centinaia di visitatori italiani e stranieri, la Capitolare, in collaborazione con Fondazione Discanto, propone un calendario autunnale ricco di iniziative.

Venerdì 11 ottobre, alle 19, è in programma in Biblioteca Capitolare un evento speciale per celebrare il Sommo Poeta, organizzato da Fondazione Discanto in collaborazione con l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, dal titolo “La Divina Commedia nella tradizione pittorica occidentale”.

La Divina Commedia di Dante Alighieri ha sempre interessato il mondo del segno e della sua interpretazione visibile, chiamando diversi artisti alla sua interpretazione visiva. Dal Rinascimento al XX secolo si sono succeduti modi e stili di lettura del testo dantesco, che segnano in maniera esemplare il gusto e le tendenze culturali pertinenti restituendone un’immagine vivida e chiara. L’intervento di Valerio Vernesi, Storico dell’Arte consulente dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, traccerà una breve ma appassionante storia di alcune delle più famose “illustrazioni” della Divina Commedia, indicandone il contesto, l’autore e le caratteristiche iconografiche. La prenotazione all’evento è obbligatoria entro mercoledì 9 ottobre, ingresso 10€.

Il fine settimana vedrà invece al centro il libro, con l’esposizione “Dalla Penna al torchio: la forma del libro nei secoli” prevista per sabato 12 e domenica 13 ottobre, ripercorrerà alcune di queste tappe, dalla forma del codice al libro a stampa.

Inoltre domenica 13 ottobre ricorrerà la “Famu – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo”, pertanto la Capitolare ha organizzato alle 16 un coinvolgente laboratorio per bambini dal titolo “C’era una volta il libro”. I giovani partecipanti (età consigliata 6-12 anni) potranno scoprire i segreti del lungo processo con cui anticamente si costruivano i libri.

I protagonisti di questo viaggio saranno pelli di pecora, piume d’oca, tane d’insetto, minerali luccicanti e altri materiali che, attraverso il lavoro sapiente di antichi artigiani, si trasformavano in preziosi manoscritti decorati. I bambini potranno poi mettersi alla prova con forbici, carta e pennarelli per immedesimarsi nel ruolo di rilegatori, amanuensi e miniatori e realizzare una versione moderna e personalizzata di un libricino fatto a mano. L’iscrizione al laboratorio è obbligatoria, in quanto i posti sono limitati. Il costo è di 10€ a bambino.

A chiudere il mese di ottobre sarà l’esposizione temporanea “Evoluzione della lingua: dal latino all’italiano”. Un viaggio alla ricerca delle radici della nostra lingua che, attraverso le antiche pagine conservate in Capitolare, ci porta alla scoperta di quello che siamo, ai mattoni che costituiscono la nostra storia ed il nostro patrimonio culturale, ma anche il nostro modo di vedere il mondo, di pensare, di esprimerci e di relazionarci.

L’esposizione temporanea sarà visitabile il 19, 20, 26 e 27 ottobre dalle 10.30 alle 17.30 con visite guidate previste alle 11.30 e alle 16.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.