Giornata mondiale dell’educazione, musica e storia in Borgo Roma

Canto, musica da camera e dibattito storico a ricordo della violenza subita dalla nobile romana Lucrezia. L’appuntamento è con la conferenza-concerto “Lucrezia, una storia di violenza e dignità”, in programma giovedì 23 gennaio alle ore 21, nella sala San Giacomo in Borgo Roma.

Giovedì 23 gennaio, nella sala San Giacomo in Borgo Roma, è in programma alle 21 la conferenza-concerto “Lucrezia, una storia di violenza e dignità”.

L’evento, ad ingresso libero, realizzato in occasione della Giornata Mondiale dell’Educazione, è promosso dalla 5a Circoscrizione in collaborazione con l’associazione Dimostrazioni Armoniche.

Ad apertura di serata, con l’intervento della professoressa di storia romana Liviana Loatelli, sarà proposto un approfondimento sulla triste vicenda della nobile Lucrezia che, nel V secolo a.C., in una villa di campagna, subì violenza dal figlio dell’ultimo re di Roma, Tarquinio il Superbo. Al termine dell’intervento, musica da camera sulle musiche di Handel e Britten, con il mezzosoprano Anna Ussardi, accompagnato da Anna Camporini al violoncello e Marcello Rossi Corradini al clavicembalo.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina dal presidente della 5a Circoscrizione Raimondo Dilara. Presenti il vicepresidente della Circoscrizione Floriano Rossi, il presidente della commissione circoscrizionale Cultura Giorgio Pizzighella e il maestro Marcello Rossi Corradini.

«In occasione della giornata mondiale sull’educazione – spiega Dilara – la cittadinanza è invitata a partecipare ad una particolare serata di musica e formazione storico-culturale. Un’opportunità diversa per riflettere insieme su temi che, ancora oggi, sono drammaticamente al centro della nostra quotidianità».

Informazioni sul sito della 5a Circoscrizione.